Genitori: 85% dei ragazzi ha il naso lungo

genitori e figli:85% dei ragazzi mente ai genitori

Una nuova ricerca di Skuola.net e Mario&TheCity, trasmissione radio su m2o, ha voluto intrufolarsi nelle case di circa 1500 studenti per scoprire come vivono il rapporto più importante ma anche burrascoso che ci sia, quello con i genitori. Senza mettere un dubbio l'affetto, infatti, i ragazzi tengono i genitori un po' alla larga, e la stragrande maggioranza, circa l'85%, ammette di avere qualche segreto con mamma e papà. E le bugie non tardano a scappare. Su cosa? E' la vita sentimentale ad essere l'argomento più delicato, seguito da ciò che si fa quando si esce con gli amici. E quando capita il primo amore e il primo approccio al sesso, così importante nella vita di un adolescente, in 4 casi su 5 viene vissuto in solitudine. Eppure, se potessero scegliere i ragazzi vorrebbero una "mamma per amica" piuttosto che una tradizionale mamma vecchio stampo e un po' severa, con cui litigare per i voti a scuola o perché ha controllato il profilo facebook. Basterebbe cambiare approccio perché i ragazzi si aprano un po' di più?

MAMMA, FATTI I FATTI TUOI - Parlare con i propri genitori e dire proprio tutto non è mai facile: tanti anni di vita separano infatti mamme e papà dai loro figli. Diciamoci la verità, il mondo degli adulti non mette sempre a proprio agio i ragazzi: così, è circa l'85% di loro ad ammettere di avere qualche segreto. Se la maggioranza infatti sostiene di parlare molto di sé con i genitori, ma di tenere qualcosa nascosto (45,5%), circa il 30% dichiara di preferire che non si intromettano nei propri affari, e addirittura quasi il 7% non si fida di loro e non dice nulla. Uno su 6 circa, invece, è trasparente come l'acqua.

FIDANZATI? SI...NO...FORSE - E difendere la propria privacy non è così semplice, e non basta un cartello "Do Not Disturb" appeso alla porta della cameretta per fermare le curiosità di mamma e papà. Ed ecco che scappa la bugia: solo il 15% infatti sostiene di non aver mai mentito ai propri genitori, mentre tutti gli altri hanno il naso lungo e le gambe corte. Il principale argomento su gli studenti danno prova della loro fantasia è la vita sentimentale (27% circa), accompagnato a stretto giro dalle marachelle con gli amici (22% circa). Avevate dubbi? I voti a scuola entrano di diritto sul podio delle bugie più raccontate di sempre in terza posizione (16% circa).

VOTI A SCUOLA E SMARTPHONE: E SI ACCENDE LA SCINTILLA - Si parla, in questo caso, della scintilla che dà fuoco alla miccia dei litigi tra genitori e figli. E' inevitabile: i genitori vogliono che i ragazzi si impegnino e non riescono a digerire i brutti voti a scuola. Ed è per questo che ben 1 ragazzo su 3 litiga soprattutto su questo argomento con i propri genitori. Ma anche gli adulti di casa devono stare attenti a non far perdere la pazienza ai loro figli, perché 1 su 5 dichiara di perdere letteralmente le staffe se mamma o papà si intrufolano tra le sue cose, ad esempio una visitina agli account social, una sbirciatina allo smartphone e alla cameretta. E se bisogna prendere una decisione, meglio non intromettersi troppo: 1 su 10 non sopporta che i genitori si impongano sulle scelte per il futuro.

PRIMA VOLTA, PURCHE' NON SE NE PARLI - La prima volta è un momento delicato per un adolescente, e avere la guida di un adulto in termini di prevenzione e precauzione, ma anche di supporto, è molto importante. Purtroppo questa non è la prassi: tra coloro che hanno già perso la verginità, il 78% circa sostiene di non averne parlato con i genitori, 1 su 2 perché si vergogna, 1 su 3 perché si sarebbe sentito giudicato. E il peso del giudizio si fa sentire anche sulle cattive abitudini come alcool, droghe leggere o sigarette: tra chi ne ha fatto uso, 2 su 5 circa non hanno detto ai genitori che fuma sigarette, il 17% circa ha nascosto che fuma hasish, 1 su 5 che beve alcolici.

TUTTI VOGLIONO UNA MAMMA PER AMICA - Abbiamo chiesto agli studenti se, in conclusione, preferirebbero avere una "mamma per amica" oppure la tradizionale mamma vecchio stampo. E le risposte sono univoche: stravince la mamma moderna e amica. Più permissiva quindi, ma che anche presente nelle difficoltà di questo periodo travagliato. Se fosse così, sostengono, si aprirebbero molto di più: "Ci vorrebbe una madre comprensiva ed aperta!" sostiene uno degli utenti. E un altro dice "Io direi "mamma per amica", perché nella fase dell'adolescenza è tipico dei ragazzi combinare guai, fare certe cose o farsi domande sul mondo dell'amore e della prima cotta. Giacché sono cose delicate, è compito dei genitori parlarne, senza giudicare". "Ho una mamma vecchio stampo ma la vorrei amica, mi piacerebbe tanto :(". " Preferisco una mamma per amica, quello che sarò per i miei figli quando e se li avrò".

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta