Partito il concorso straordinario docenti: protocollo di sicurezza e prove, cosa sapere

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
concorso straordinario docenti protocollo sicurezza

Come da calendario, ha preso il via il concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, riservato agli insegnanti che hanno già almeno 36 mesi di servizio. Una procedura molto attesa ma, a causa del periodo in cui si svolgerà (in piena seconda ondata dei contagi da coronavirus), anche molto criticata. Proprio per questo il ministero dell’Istruzione ha messo in atto uno speciale protocollo di sicurezza per garantire il corretto svolgimento del concorso a prova di Covid-19.
Ecco quali sono le accortezze messe in campo. Senza dimenticare un accenno ai posti messi a disposizione e alle modalità con cui questo concorso sarà svolto.

Guarda anche


Protocollo di sicurezza per il concorso straordinario docenti


Il concorso, che prevede il reclutamento di 32.000 docenti 'precari' e al quale si sono iscritti 64.563 candidate e candidati, è iniziato giovedì 22 ottobre 2020. Tuttavia questo non sarà l’unico giorno in cui le prove avranno luogo. Infatti i candidati sono stati suddivisi per classi di concorso e su più giornate. Le selezioni, dunque, andranno avanti fino al prossimo 16 novembre; per avere un numero di partecipanti limitato ogni giorno e lavorare così in massima sicurezza. Con un protocollo che prevede, soprattutto: misurazione della temperatura all’ingresso, obbligo di indossare sempre e correttamente la mascherina, nessun assembramento e rispetto della distanza di sicurezza. Inoltre, coloro che sono in quarantena o che hanno una temperatura corporea superiore al limite indicato, non saranno ammessi alla prova. E, come già avvenuto con i test d'ingresso per le università, per ora non è prevista la possibilità di una prova suppletiva. Infine, tutti i candidati dovranno compilare e consegnare anche una speciale autocertificazione specifica per questo concorso.



Concorso straordinario docenti: come sarà la prova?


Dalle ore 8.00 di oggi sono 1.645 candidati i candidati che stanno affrontando il concorso, suddivisi in 171 aule distribuite su tutto il territorio nazionale, con una media di 10 candidati per classe. Questo per garantire sempre il massimo distanziamento e la massima sicurezza. La prova sarà computer based (svolta al pc) è durerà 150 minuti. Per i posti comuni, sono previsti cinque quesiti a risposta aperta relativi a conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche sulla materia di insegnamento. Seguirà un quesito composto da un testo in lingua inglese, con cinque domande a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2. Per i posti di sostegno, invece, sono previsti cinque quesiti a risposta aperta, finalizzati all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità e a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità. Seguirà, anche qui, un quesito composto da un testo in lingua inglese, con cinque domande a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta