Prende a pugni il prof, costretto a cucinare

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

studente finisce ai lavori forzati in cucina per pugno in faccia al prof

Quello tra lo studente dell’Istituto alberghiero di Serra San Bruno e il suo prof di informatica, non doveva essere un rapporto idilliaco. E’ accaduto così che il giovane, persa la pazienza e in un probabile scatto d’ira, ha colpito in pieno volto l’insegnante con un pugno deciso. Iniziativa che certamente non poteva restare inosservata né tanto meno impunita. E’ scattata così la sanzione disciplinare, che vedrà il giovane Rocky espiare la sua colpa in cucina. Una sorta di “Cenerentolo” che dovrà, tuttavia, limitarsi a cucinare per un paio di ore al giorno, gratuitamente.

BATTUTINE NON GRADITE - A q far scattare l’impeto di rabbia dello studente sarebbe stata l’ennesima battutina “ambigua” da parte del prof d’informatica nei confronti di una compagna di classe minorenne. Sembra, inoltre, che l’insegnante fosse avvezzo a determinate frasi poco chiare rivolte puntualmente a giovani ragazze. Infatti l’episodio del pugno si è verificato a qualche mese di distanza da una vera e propria rivolta dell’intera classe in questione contro l’insegnante simpaticone. La causa: delle paroline nei confronti di un gruppo di ragazze, evidentemente poco apprezzate dagli studenti. In quel caso, a seguito della denuncia, il prof era stato costretto a lasciare la scuola scortato dalle forze dell’ordine.


LA CONDANNA ALLA CUCINA
- Il ragazzo che ha inferto il colpo al prof, è stato così condannato a cucinare ogni giorno dalle 17 alle 19 per un gruppo di studenti egiziani, ospiti a San Serra Bruno nel contesto di uno scambio culturale. Una sanzione disciplinare, dopo tutto, non troppo grave. Infatti lo studente poteva rischiare la sospensione o ripercussioni sulla valutazione dell’anno scolastico. E invece se l’è cavata con qualche piatto da cucinare e servire ai giovani egiziani. Una punizione del tutto in linea con quella che è la preparazione della scuola. Così il giovane potenziale futuro chef potrà fare della sanzione disciplinare una bella esperienza, ricavando magari anche apprezzamenti dai suoi coetanei dell’Egitto. L’unica regola a cui dovrebbe attenersi è tentare di cucinare ricette abbastanza vicine alla loro tradizione, evitando rigorosamente di servire carne di maiale.

INTANTO IL PROF - L’insegnante d’informatica, dopo il pugno in pieno volto, si è recato al pronto soccorso per farsi visitare. In seguito ha deciso di denunciare lo studente e ora si stanno occupando del caso la procura di Vibo Valentia e quella dei minori di Catanzaro. Essendo la vittima al centro, infatti, di una serie di disguidi che hanno riguardato in passato un’intera classe, l’epilogo del misfatto potrebbe non essere così scontato.

E tu cosa pensi della punizione inflitta allo studente? La trovi giusta?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta