Bonus cultura, i 18enni fanno risparmiare allo Stato milioni di euro

Marcello G.
Di Marcello G.

bonus cultura iscrizione 18app scaduta nati nel '98

Finora era solo un sospetto molto prevedibile. Oggi ne abbiamo la conferma. Se il bonus cultura per i neo 18enni varato lo scorso anno dal Governo non è stato un flop poco ci manca. Il 30 giugno era l’ultimo giorno a disposizione dei nati nel ’98 per potersi iscrivere alla piattaforma 18app e ottenere il buono di 500 euro da spendere in prodotti culturali. Ma, come detto, non tutti hanno voluto beneficiare di questa opportunità, anzi. I gestori del sito hanno infatti comunicato i dati ufficiali dell’operazione bonus: sui 574.953 aventi diritto, solo 351.522 ragazzi (il 61%) si sono registrati a 18app. Nonostante, dunque, gli sforzi per promuovere l’iniziativa – aumentati via via che ci si avvicinava alla scadenza per le iscrizioni – il bonus non ha mai conquistato i neo maggiorenni.

18app, spesi solo 67 milioni di euro. Oltre 100 milioni sono ancora disponibili

Un conto, poi, è accedere alla piattaforma; un altro è spendere quei soldi. Perché se osserviamo le cifre finora utilizzate si nota che poco più di un terzo dei fondi sono stati effettivamente spesi. Basta fare una veloce operazione: se si moltiplicano quanti hanno manifestato la volontà di avere il bonus (351mila persone) per i 500 euro a disposizione la somma totale sarebbe di oltre 175 milioni di euro. Peccato che, alla fine di maggio, erano stati usati poco meno di 67 milioni. Oltre 100 milioni, quindi, sono ancora su piazza. Per fortuna, però, almeno in questo caso c’è tempo per rimediare: i soldi potranno essere spesi fino alla fine del 2017.


bonus cultura iscrizione 18app scaduta nati nel '98 dati ufficiali

L’operazione sarà replicata anche per i nati nel ’99. Ma quando?

Di fatto, il primo round del progetto, ha portato il Governo a ‘risparmiare’ come minimo oltre 111 milioni di euro. A cui vanno sommati quelli non spesi. Ma per i bilanci definitivi bisognerà attendere il 31 dicembre quando il regalo fatto ai 18enni tornerà al mittente. La speranza è che la seconda edizione, quella per i nati nel ’99, abbia maggior fortuna. Per ora non ci sono novità sulla data inizio della nuova ondata di bonus ma, peggio di così, è onestamente difficile fare. Soprattutto perché le polemiche e le notizie negative portano con sé anche l’interesse della gente. Magari molti ragazzi neanche erano a conoscenza di un’opportunità del genere.

Bonus cultura andato quasi tutto in libri. Il flop dei musei

Ma come hanno gestito il loro bonus quelli che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa? Quasi tutti i fondi - più di 53 milioni sui 67 disponibili, attorno all’80% del totale - sono andati via per l’acquisto di libri. Molto indietro le altre categorie: circa 8 milioni sono stati usati per comprare biglietti per concerti, meno di 6 milioni per tagliandi del cinema, circa 700mila euro per ingressi a teatro, appena 280mila euro per visite a musei, quasi 150mila per partecipare ad eventi culturali. E il resto? La speranza è che le somme non richieste e quelle non usate vengano investite per finanziare progetti utili. Sarebbe l’unica consolazione per il parziale fallimento.


Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta