Bonus cultura, una settimana alla scadenza. Per i '99 nessuna novità

Marcello G.
Di Marcello G.

bonus cultura per i nati nel '99 ritardi

Countdown finito. Tempo quasi scaduto. Chi c’è c’è, chi non c’è peggio per lui. Ancora pochi giorni a disposizione dei ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2016 (i classe ’98) per richiedere il bonus cultura di 500 euro. Il Governo, infatti, vista l’iniziale diffidenza dei neomaggiorenni, ha dato un’opportunità in più agli oltre 500mila giovani che avevano diritto a ‘riscuotere’ il regalo, prolungando fino al 30 giugno 2017 il termine per potersi iscrivere alla piattaforma 18app (che gestisce l’erogazione del bonus). Due le ragioni principali che hanno spinto a una decisione del genere: da una parte i ritardi nella messa online del sito internet (il tutto è partito a pieno regime solo a fine ottobre), dall’altra proprio lo scarso entusiasmo mostrato dai 18enni.

Bonus cultura, il flop è ancora evitabile

Ma, nonostante questo ulteriore assist, il Bonus cultura non è mai decollato appieno. Basti pensare che, a fine aprile, solo poco più della metà dei ragazzi interessati (336mila su 574mila), si erano effettivamente iscritti a 18app. Spendendo, tra l’altro, meno di un terzo dei fondi a disposizione (circa 50 milioni di euro sui 168 complessivamente stanziati). Difficile immaginare che, nel frattempo, ci sia stata la corsa ai 500 euro. Seguendo il trend di crescita degli ultimi mesi è praticamente impossibile che quasi tutti ne approfittino.

C’è tempo fino al 31 dicembre per spendere i 500 euro

Non tutto, però, è perduto. È vero che tra una settimana non ci si potrà più iscrivere alla piattaforma. Ma è altresì vero che il bonus potrà essere speso fino al 31 dicembre 2017. Un buon motivo, intanto, per richiedere lo Spid (il codice che certifica l’identità digitale degli utenti, verificando che effettivamente siano diventati maggiorenni nel 1998). Poi si vedrà, c’è tutto il tempo per decidere come spendere i propri 500 euro. Sarebbe un peccato non sfruttare questa occasione.

Bonus in arrivo anche per i nati nel ‘99

Neanche il tempo di archiviare questo capitolo che, però, all’orizzonte c’è un’altra patata bollente per i gestori di 18app. L’attesa per la nuova tornata di bonus, quella che riguarda i nati nel ’99 (quelli che hanno già compiuto o compiranno 18 anni nel 2017). Il Governo ha promesso che anche per loro ci sarà la possibilità di avere i 500 euro per acquistare prodotti culturali. Inoltre, per aumentare l’appeal del ‘gettone’, è stato deciso di allargare le categorie merceologiche: non più solo libri, concerti, mostre, ingressi a musei e teatri ma anche musica, corsi di lingue, di teatro e di musica.



L’imbarazzo dei gestori della pagina Facebook 18app

Ma la modifica al decreto – il Dpcm 15 settembre 2016 - che dovrebbe dare il via libera ufficiale e indicare dettagli e procedure della nuova ‘operazione bonus’ tarda ad arrivare. Creando non pochi grattacapi agli organizzatori. Negli scorsi giorni, sulla pagina Facebook ufficiale di 18app, è comparso un meme ironico con cui gli amministratori della stessa pagina chiedevano un po’ di pietà. Le richieste dei neo diciottenni si stanno facendo via via più pressanti. E dalla regia non sanno più che cosa rispondere. Segno che il bonus, almeno su qualcuno, ha comunque un certo fascino. Il consiglio che possiamo dare alle istituzioni è di fare in fretta. Il flusso magico favorevole potrebbe velocemente passare. La pazienza dei ragazzi potrebbe finire.


Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta