Ominide 1575 punti

Tipologie di vulcani in base alla forma


Si distinguono quattro tipi principali di vulcano, che dipendono dalla composizione delle lave e dei materiali piroclastici fuoriusciti dal vulcano nel corso delle precedenti eruzioni. Essi infatti hanno determinato la costruzione di un edificio vulcanico di una particolare forma.
- vulcano a scudo: edificio vulcanico largo e poco ripido. Sono prodotti dalle lave fluide (magmi basici) contenenti poca silice e provenienti da zone profonde e tra crosta e mantello che fuoriescono e si espandono lentamente e largamente. Tali lave contengono pochi gas e pertanto producono eruzioni poco violente. La stessa tipologia di lenta ed estesa fuoriuscita di lava si riscontra nelle fessure delle dorsali oceaniche.
- vulcani-strato: edifici grandi, a forma di cono e con pendici piuttosto ripide. Si formano per l'alternanza di colata lavica solidificata e deposito di materiali piroclastici. Sono prodotti in seguito ad eruzioni esplosive piuttosto violente, dovute a lave poco fluidi originatesi da magmi acidi, ricchi di gas e vapori.
- caldere: depressioni ampie e pressoché circolari con pareti interne ripide, dovute essenzialmente al crollo della porzione superiore dell'edificio vulcanico. Solitamente il crollo è prodotto dallo completo svuotamento della camera magmatica a seguito di un eruzione. E, tale evento non le consente più di sostenere la parte superiore dell'edificio, determinandone il crollo. Se l'attività vulcanica si esaurisce, le caldere possono essere occupate da bacini idrici e creare quindi laghi vulcanici.
- Coni di scorie: ammassi di lava solidificata e frammenti piroclastici distanti dal cono centrale principale.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email