Esistono due tipi di respirazione: la respirazione esterna e la respirazione interna.

La respirazione polmonare o esterna consiste nello scambio tra l’aria esterna che penetra nei polmoni e aria interna che viene eliminata nell'ambiente.
L’inspirazione, atto nel quale l’aria esterna entra nei polmoni ( durante il quale i muscoli del torace collegati alle costole si contraggono facendole sollevare, mentre il diaframma si abbassa), l’espirazione, atto nel quale l’aria interna fuoriesce ( durante il quale i muscoli del torace si rilassano facendo abbassare le costole, mentre il diaframma si solleva), e la breve pausa che si verifica fra i due momenti, costituiscono un atto respiratorio.
Gli scambi gassosi tra ossigeno e anidride carbonica avvengono negli alveoli polmonari.

Durante la respirazione cellulare o interna avviene invece lo scambio di gas fra il sangue e le cellule. All'interno delle cellule si ha la produzione di energia attraverso l’ossidazione delle sostanze organiche derivate dagli alimenti.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email