Ominide 8039 punti

Le piante

Già sappiamo dalla prima Media che senza le piante non è possibile la vita sulla Terra. Esse infatti, mediante la fotosintesi clorofilliana, fabbricano la materia vivente. In tal modo provvedono alla propria alimentazione e forniscono gli alimenti agli animali erbivori, i quali a loro volta rendono possibile la vita agli animali carnivori. Anche l'uomo senza le piante non potrebbe vivere. Per comprendere i vantaggi che si ricavano dal mondo vegetale, basta pensare all'utilità delle piante alimentari, delle piante industriali e delle piante medicinali.
Le piante alimentari forniscono prodotti indispensabili all'alimentazione umana. Le più importanti sono i cereali, le piante di frutta,gli ortaggi, i legumi, la canna da zucchero e la barbabietola. Il caffè, il cacao, il t', ecc. si chiamano piante voluttarie perchè forniscono sostanze che non hanno un vero e proprio valore nutritivo, ma soltanto un azione eccitante sul sistema nervoso.
Le piante industriali procurano la materia prima per numerose attività industriali. Basterà ricordare le più note. Le piane tessili (lino,cotone, canapa, juta), che forniscono le fibre per i tessuti. Le piante da legname ( abete,noce,faggio,castagno,frassino) danno il materiale per la costruzione di mobili, di case, di navi, ecc. Una pianta industriale di grande importanza è la pianta del caucciù, il cui lattice è utilizzato nella fabbricazione di pneumatici per biciclette, automezzi e aerei.

Le piante medicinali, invece, forniscono all'uomo utili medicine. Fra le numerosissime piante medicinali sono da ricordare: la camomilla, la salvia, il timo, il tiglio, l'assenzio, il rabarbaro, la china, il ricino, ecc. Vi sono inoltre delle piante che contengono sostanza velenose, le quali però, usate in piccolissime dosi, possono essere utili in medicina.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email