Il padre della genetica ossia la scienza che studia la trasmissione dei caratteri ereditari è stato Mendel Gregor: un monaco cecoslovacco che utilizzò per i suoi esperimenti le piante di pisello odoroso. Mendel non osservò più caratteri insieme ma scelse di osservarne solo il colore; fece riprodurre piante dello stello colore (rossi rossi; bianchi bianchi) così da ottenere una linea pura. Fecondò poi una pianta a fiore rosso con una a fiore bianco e si accorse che il risultato era una pianta a fiore rosso attribuì così al fiore rosso il carattere dominante e a quello bianco il carattere recessivo. Le piante ottenute dalla fecondazione di due piante pure di colore diverso presero il nome di ibride. Nasce così la 1 a legge di Mendel che afferma che da 2 fiori puri uno dominante e uno recessivo nascerà un’ ibrido che manifesterà il carattere dominante. Questa legge prende il nome di Legge della Dominanza. Successivamente Mendel incrociò i fiori ibridi tra di loro e osservò che: dall’incrocio di 2 individui ibridi nasceranno su 4 fiori tre che presenteranno il carattere dominante e 1 il carattere recessivo per un rapporto di 75% a 25%. Questa legge prende il nome di legge della segregazione degli ibridi. Mendel affermò anche che incrociando individui che differiscono per più carattere ognuno di essi si trasmetterà alla discendenza in maniera indipendente seguendo la 1 a e la 2 a legge. Questa legge prese il nome di legge dell’indipendenza dei caratteri. I caratteri che si presentano in un individuo possono essere di due tipi: se sono tutti uguali (RR) l’individuo prende il nome di omozigote se sono diversi (Rr) l’individuo prende il nome di eterozigote.

R+r= fenotipo rosso ibrido r+R= fenotipo rosso ibrido R+r= fenotipo rosso ibrido r+R= fenotipo rosso ibrido Da due individui puri con caratteri diversi potranno nascere solo individui con fenotipo dominante.
R+R= fenotipo rosso puro R+r= fenotipo rosso ibrido R+r= fenotipo rosso ibrido r+r= fenotipo bianco puro Da due individui ibridi nasceranno tre individui con fenotipo dominante e uno con fenotipo recessivo. La dominanza incompleta è la manifestazione di un carattere in un individuo in maniera intermedia. Il genotipo è il complesso dei caratteri di un individuo e il fenotipo è il carattere che l’individuo manifesta esteriormente. Per mutazione s’intende il cambiamento strutturale del patrimonio genetico di una cellula; Se l’organismo è unicellulare tutti i discendenti presenteranno un effetto dovuto alla mutazione; se è pluricellulare e la mutazione è in una cellula riproduttiva essa verrà trasmessa; se è in una cellula somatica potrebbe essere espulsa o trasformarsi in cancro.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email