Ominide 8039 punti

Materia, corpi e sostanze

Osserva quanto esiste intorno a te: la casa in cui dimori, il terreno del tuo giardino, gli alimenti che consumi, l'aria che respiri, il tuo stesso organismo. Ti è facile rilevare che queste cose hanno un'estensione, occupano cioè uno spazio e si possono percepire mediante i sensi. Tutto ciò che ha un'estensione costituisce la materia.
Puoi anche riscontrare che le cose materiali, quando sono ferme, non si mettono in movimento da sole; per farla muovere occorre una forza, una spinta esterna. Analogamente, quando esse sono in movimento, non si fermano da sole, a ci vuole un freno, una forza esterna per arrestarle. Quindi la materia è inerte, ossia spontaneamente non muta lo stato di quiete o di moto in cui si trova.
Se consideri le dimensioni si una stella, di una roccia, di una pianta, di un animale qualsiasi, rilevi che, per quanto grandi siano questi oggetti, rappresentano soltanto una quantità limitata di materia e occupano perciò una parte limitata di spazio. Le porzioni di materia si chiamano corpi materiali o semplicemente corpi, E' evidente che i corpi sopra citati non sono uguali, ma si distinguono tra loro: la stella e la roccia sono corpi inanimati; mentre la pianta e l'animale sono corpi animati.

Esamina qualsiasi oggetto, cioè un corpo materiale, per esempio la matita che usi per disegnare. Facilmente rilevi che essa è costituiti da due componenti: il legno e la grafite. Ebbene, le diverse qualità di materia che costituiscono i corpo, si chiamano sostanze materiali o più semplicemente sostanze. Per esempio, l'aria atmosferica è costituita da diverse sostanze gassose: azoto, ossigeno, anidride carbonica, vapore acqueo, ecc.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email