VIP 2446 punti

LE LEVE NEL CORPO UMANO


Il nostro scheletro può essere considerato come un insieme di leve aventi come fulcro le articolazioni, come potenze i muscoli collegati alle ossa,e come resistenza i pesi da spostare. L’esame di alcune di queste leve ci consentirà di comprendere meglio il funzionamento del nostro corpo.
Cranio- colonna vertebrale
Quando pieghiamo in avanti o all’indietro il capo facciamo leva sulla nostra colonna vertebrale. Il fulcro si trova tra la prima vertebra (atlante) e la base del cranio,la potenza è nella forza dei muscoli del collo e la resistenza è il peso del capo.
Essendo il fulcro tra la potenza e la resistenza,si tratta di una leva di 1° genere,che però è svantaggiosa: il braccio della potenza è minore di quello della resistenza. Quindi per piegare la nostra testa o mantenerla ferma,dobbiamo imprimere una forza maggiore del peso del capo.
Braccio- avambraccio
Quando flettiamo l’avambraccio in alto per sollevare un oggetto che abbiamo in mano facciamo leva sul gomito (fulcro ). La potenza è rappresentata dalla forza del muscolo del braccio (bicipite) che,essendo legato all’avambraccio,agisce su questo tra l’articolazione del gomito e la mano con il peso (resistenza).
Poiché la potenza è applicata tra il fulcro e la resistenza,la leva è di 3° genere ed è sempre svantaggiosa.
Gamba- piede
Quando camminiamo o ci alziamo in punta di piedi facciamo leva proprio sulla punta del piede, che fa da fulcro.
Il muscolo del polpaccio,la cui forza rappresenta la potenza, tira in alto il calcagno, mentre il peso del nostro corpo,che agisce sulla pianta del piede,è la resistenza da vincere.
La resistenza è applicata tra il fulcro e la potenza: si tratta di una leva di 2° genere,sempre vantaggiosa. Lo sforzo che noi facciamo per sollevarci o camminare è infatti piccolo se paragonato al peso del nostro corpo.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email