VIP 2446 punti

L’IMMUNITA’ SPECIFICA


La difesa contro gli specifici antigeni è costituita da mezzi di difesa già completamente sviluppati al momento dell’ingresso degli agenti estranei,ma vengono da questi stimolati. Essi sono sostanzialmente rappresentati da sostanze chimiche,chiamate anticorpi,e da speciali globuli bianchi detti linfociti. Esistono due tipi di immunità specifica quella umorale e quella cellulare.
L’immunità umorale è dovuta agli anticorpi,molecole circolanti nel sangue e prodotte da particolari linfociti (linfociti B) . Quando nell’organismo entra una grossa molecola estranea o un microrganismo i linfociti B riconoscono l’antigene,e si moltiplicano e iniziano a produrre e rilasciare nel sangue una gran quantità di anticorpi,capaci di legarsi specificamente con quell’antigene.
Il legamo antigene-anticorpo è specifico,nel senso che ogni anticorpo si adatta al suo antigene come una chiave alla propria serratura.
Il risultato di questo legame porta a neutralizzare l’agente estraneo.
L’immunità cellulare è dovuta a un altro tipo di linfociti (i linfociti T) ed è attiva soprattutto contro cellule che sono state già infettate da microbi ,soprattutto dai virus. I linfociti T non sono mai capaci di reagire a molecole di antigene sciolte nel sangue: rispondono solo so queste si trovano nelle cellule infettate. I linfociti T,riconosciuto l’antigene, si moltiplicano e iniziano a reagire in vari modi:
- distruggendo direttamente le cellule nemiche;
- producendo sostanze (le linfochine) che potenziano l’azione dei fagociti;
- moltiplicano i fagociti e di conseguenza,amplificando la risposta immunitaria.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email