I sali si possono formare attraverso una reazione chimica tra acido e una base e sono sostanze neutre.
Il sale più comune è il cloruro di sodio (NaCI) che viene quotidianamente usato in cucina. Si estrae da giacimenti formatisi da antichi mari interni o direttamente dal mare per mezzo delle saline, vasche in prossimità della riva che vengono riempite dalle acque durante l'alta marea. L'evaporazione dell'acqua fa depositare il sale sul fondo.
Il cloruro di sodio si può ottenere in laboratorio facendo reagire l'acido cloridrico (HCI) con l'idrossido di sodio (NaOH):
HCI + NaOH -> NaCI + H2O
(acido cloridico + idrossido di sodio -> acqua)

Anche il solfuro di ferro (FeS), il carbonato di calcio (CaCO3) presente in molte rocce nel terreno e nelle ossa, il solfato di rame (CuSO) dal caratteristico colore azzurro, il bicarbonato di sodio (NaHCO3) sono sali.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email