Ominide 8039 punti

Aspetto, dimensioni e rivestimento del pesce

Il pesce rosso è anche chiamato anche ciprino dorato.
E' facile procurarsi un pesce vivo, allevarlo in una vaschetta d'acqua, osservare, la sua struttura esterna e il suo modo di vivere. (E se disponi di un qualsiasi pesce, morto da poco tempo, puoi osservare anche la struttura interna).
Nota il corpo compresso ai fianchi, di forma slanciata, affusolata, mirabilmente adatta a vincere la forza dell'acqua. Tale forma, caratteristica di molti pesci, agevola il movimento nell'acqua e viene denominata forma idrodinamica.
Le dimensioni del ciprino variano con l'età del pesce e sono generalmente modeste. Il corpo è rivestito di squame, inserite in ordine e disposte come le tegole dei tetti.
Le squame non fanno parte della pelle, come le scaglie cornee degli uccelli e dei rettili, ma sono di sostanza ossea e tutte indipendenti l'una dalle altre, così che si possano facilmente staccare. Esse non vengono mai mutate, quindi nel pesce non esiste la muta.

Le squame sono coperte di un velo viscido, prodotto da particolari ghiandole; se infatti prendi in mano un pesce lo senti scivolare via.
Le squame del ciprino hanno colore rosso-arancione; quelle degli altri pesci possono avere tinte con riflessi metallici ancor più belli. Di solito nella parte ventrale predomina il color argenteo.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017