Ominide 8039 punti

L'aspetto, le dimensioni e il rivestimento del gallo
Il pollo è un animale domestico che puoi facilmente osservare in quasi tutte le case di campagna. L'aspetto e le dimensioni variano a seconda della razza. Il peso si aggira di solito sui 2-3 chilogrammi. Il pollo è originario dell'Asia: discende dalla razza Bankiva, che vive ancora oggi allo stato selvatico nelle foreste dell'India, dell'isola di Giava e delle Filippine.
Se osservi da vicino un pollo, noti subito che è un animale ben diverso dal gatto, dal coniglio e da tutti gli altri mammiferi; infatti ha il corpo rivestito di penne. Tutti gli animali che hanno questa caratteristica sono chiamati uccelli.
Le penne sono produzione della pelle, così come lo sono i peli dei mammiferi. La sostanza leggerissima che forma le penne prende il nome di cheratina. Se esamini una penna della cosa o delle ali del gallo o di un altro uccello, distingui due parti: il gambo e il vessillo. Il gambo è cilindrico, quasi trasparente, interamente cavo. La parte che resta infissa nella pelle dell'uccello è detta calamo perchè anticamente veniva appuntita e poi intinta nel calamaio. Nella penna in via di formazione,il calamo contiene vasi sanguigni. Il vessillo è costituito da un asse, la rachide, internamente ripieno di una sostanza spugnosa, molto leggera. Sui lati della rachide sono inserite fittissime lamelle, dette barbe, le quali si dividono in tante barbule, ben visibili con la lente o con il microscopio. Le barbule si intrecciano e si agganciano tra loro a formare quella lamina leggerissima, flessibile e resistente che è il vessillo.

Basterà agitare all'aria una penna, per avvertire una forte resistenza e notare che il vessillo si flette, ma non si spezza, dimostrandosi così meravigliosamente adatto a sostenere l'uccello in volo. Attraverso la sottile lamina del vessillo non passa l'aria; se infatti davanti a una candela accesa tieni una larga penna e soffi sopra, la fiamma non si piega. Se poi versi un pò di acqua sulle penne, specialmente dell'oca e dell'anatra, riscontri che esse non si bagnano perchè sono spalmate di grasso. Le penne sono perciò impermeabili all'acqua.
Occorre distinguere le penne dalle ali e della coda, dalle penne medie e dalle piume.
-Le penne delle ali e della coda sono rigide e robuste. Le penne delle ali funzionano come i remi della barca, servono a imprimere velocità al volo e si dicono perciò remiganti.
Le penne della cosa, invece, funzionano come il timone della barca: regolano la direzione e la profondità e di dicono timoniere.
-Le penne medie coprono il corpo dell'uccello e sono disposte come tegole di un tetto.
-Le prime sono penne molto sottili e morbide che si trovano a contatto con la pelle e servono a proteggere dal freddo il corpo dell'uccello.
I pulcini e gli altri uccelli appena schiusi hanno il corpo rivestito di piume più morbide della lanuggine, chiamate filopiume.
L'insieme delle penne e delle prime prende il nome d piumaggio o livrea. Ogni anno gli uccelli cambiano il piumaggio. Questo fenomeno, noto con il nome di muta, in alcuni uccelli è molto evidente. Per esempio, nel pavone durante l'estate cadono le lunghissime penne della coda, e in autunno poi incominciano a ricrescere, così che in primavera la livrea raggiunge il massimo splendore. A differenza degli altri uccelli , sulla testa del pollo si sviluppa una escrescenza carnosa frastagliata, chiamata cresta, e sotto il becco si formano due ripiegatura della pelle, chiamate bargigli, che pendono dalla gola.
Il maschio, oltre ad avere il piumaggio più vivace e il canto più potente, ha la cresta e i bargigli più sviluppati, di un colore rosso più vivo che non la femmina.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove