Bannato 241 punti
Questo appunto contiene un allegato
Apparato escretore ed urinario scaricato 3 volte

Apparato escretore ed apparato urinario

Le cellule del nostro corpo, compiendo i normali processi vitali, producono sostanze di rifiuto che sono:

•anidride carbonica (gas)


•acqua in eccesso


•sali minerali (in soluzione acquosa)


•sostanze azotate (in soluzione acquosa)


•sostanze organiche (non in soluzione acquosa)

L'apparato escretore svolge le funzioni di eliminare le sostanze di scarto prodotte dall'organismo e di riequilibrare le quantità di acqua e sali minerali presenti nel sangue.

Gli organi che ne fanno parte sono:

•polmoni (apparato respiratorio)


•pelle (apparato tegumentario)


•fegato (apparato digerente)


•intestino (apparato digerente)


•reni (apparato urinario)


L'apparato escretore dunque non solo elimina sostanze tossiche e/o di rifiuto ma ha anche un ruolo importante per la regolazione idrosalina, importante per mantenere nel sangue e quindi nelle cellule dell'organismo la perfetta quantità di acqua e sali minerali.


Gli organi maggiormente coinvolti nella regolazione idrosalina sono:

•pelle (sudorazione)


•reni (riassorbimento preferenziale o riassorbimento selettivo svolto dai tuboli collettori dei nefroni)


•intestino (assorbimento tramite i villi intestinali)

Il fegato, oltre ad essere coinvolto nella digestione, svolge anche la funzione di un “laboratorio chimico” infatti nelle sue cellule (cellule epatiche) sono elaborate molecole derivanti dal metabolismo delle proteine come gli amminoacidi, gli acidi nucleici (trasformate dalle cellule epatiche in acidi urici) e ammoniaca (trasformata dalle cellule epatiche in urea).


Sia le molecole di acidi urici che quelle di urea saranno eliminate dal rene (apparato urinario) tramite il filtraggio del sangue compiuto dai glomeruli dei nefroni.


Il fegato regola anche la percentuale di glucosio nel sangue (glicemia), immagazzinando il glucosio in eccesso sotto forma di glicogeno (polimero del glucosio), oppure rilasciando il glucosio quando serve (depolimerizzando il glicogeno immagazzinato).

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email