Sesso: 8 fantasie che hai avuto almeno una volta

redazione
Di redazione

foto di fantasie sessuali che hai avuto anche tu

Quando parliamo di fantasie sessuali è importante ricordare alcune cose. La prima è che non esistono fantasie che sono di per sé normali o anormali, ma è importante capire quanto piacere ci danno e quanto, invece, ci tolgono la spensieratezza di vivere il sesso o il rapporto con noi stessi e con gli altri in modo sereno. La seconda, che nelle fantasie possiamo immaginare tutto quello che vogliamo: sono una parte della nostra immaginazione in cui siamo completamente soli e liberi. La terza che la scelta di condividere le nostre fantasie sessuali con gli altri (come ad esempio con il partner) è una possibilità, che può aggiungere intimità e piacere alla coppia, ma che può anche rimanere solo nostra. Oltre a questo, dobbiamo rispettare il piacere o meno che l’altro possa avere nell’essere reso partecipe dei nostri pensieri. L'equipe educazione sessuale dell'Istituto di sessuologia clinica di Roma, svela a Skuola.net quali sono le 8 fantasie sessuali più diffuse tra gli adolescenti e perchè non bisogna vergognarsene. Di queste e molto altro parleremo anche nella puntata di oggi della Skuola Tv, come sempre in onda alle 16.30 sul nostro sito e sul nostro canale Youtube! In studio Marco Silvaggi, psicologo e sessuologo, che sfaterà miti e leggende su autoerotismo e fantasie sessuali!

Guarda la puntata

8. Avere un rapporto sessuale all’aperto


Un falò estivo, la piscina di un circolo privato, le terme all’aperto, il parco vicino casa. Questi sono solo alcuni dei luoghi che occupano più comunemente le nostre fantasie di un rapporto sessuale consumato all’aperto. In questi scenari quello che è più attraente è l’idea della spontaneità, così come il senso di libertà e di curiosità per il trovarsi in uno scenario diverso dal solito. Che sia un posto in cui trascorriamo solitamente le vacanze, o che sia un posto in cui non siamo mai stati, queste fantasie possono donare qualcosa in più, anche rispetto agli odori, ai rumori o alla vista di qualcosa di nuovo. La possibilità di essere visti o di trovarsi nella condizione di vedere altre persone la fanno da padrone in questo tipo di fantasie. L’aspetto più bello può essere proprio quello di non dover affrontare tutti i rischi connessi al mettere realmente in pratica questi scenari immaginati, come l’essere “disturbati” da qualcuno che arriva, oppure ritrovarsi in situazioni indesiderate o sgradevoli.

7. Il triangolo erotico


Ci sarà capitato di sentire un ragazzo parlare di quanto possa essere attraente assistere o partecipare ad un rapporto con due donne. Meno diffuso e dichiarato, soprattutto nelle ragazze, è la situazione di trovarsi con piacere coinvolte in una situazione sessuale con un’altra ragazzae un ragazzo, oppure con due ragazzi. Seppur con queste differenze, fantasticare un rapporto che preveda l’uso della fantasia, del gioco, di ruoli diversi assegnati a partner con cui ci si immagina di stare non è così “strano”. Il ragazzo trae da queste immagini il piacere della “conquista” e dell’ampia “disponibilità”, mentre la ragazza quello dell’essere oggetto privilegiato delle “attenzioni” altrui.

6. Avere un rapporto sessuali con persone più grandi o famose


A chi non è successo di fantasticare sulla prof o su un amico di papà? O di sognare l’idolo del momento? Queste fantasie sessuali sono connesse al fatto che nel periodo delle prime esperienze sessuali si ha più bisogno di informazioni sul sesso e sui cambiamenti fisici propri e altrui. La prof, la “milf” o il rapper del momento possono rappresentare questi punti di riferimento e, probabilmente, avere pensieri sessuali su di loro può permettere di familiarizzare maggiormente con il sesso, con cosa ci piace e con cosa ci piacerebbe realizzare, proprio attraverso le nostre fantasie! Mai come in questi casi la fantasia ci aiuta a costruire scenari o situazioni attraenti, senza volerle/poterle davvero realizzare. E questo perché tra fantasia e realtà non sempre il passaggio è immediato!

5. “The one”: il rapporto sessuale solo con chi ti piace di più


Lui/lei è sempre nei miei pensieri, mi trovo lì a pensare a quali sensazioni proverei, a come potrebbe baciarmi, a come potrebbe guardarmi... Il desiderio di rivederlo/a diventa incontrollabile... Non riesco più a fare niente, penso sempre al ragazzo/a che mi piace …”. Soprattutto per le ragazze, fantasticare sulla persona desiderata assume un significato romantico e coinvolgente. Le fantasie sessuali dei ragazzi, viceversa, sono spesso create dal mondo della televisione e della pornografia e più legate agli aspetti fisici del rapporto sessuale, mentre per le ragazze rimane salda l’immagine dell’amore così come viene rappresentato al cinema. Ad ogni modo, fantasticare permette di fare delle prove: figurarsi come ci si potrebbe sentire tra le braccia di un determinato partner o come si reagirebbe se si provasse un certo gioco amoroso. Tali esplorazioni non comportano rischi e possono dare tante informazioni sui propri gusti, sui desideri, sulle pulsioni che magari si avvertono indistintamente e non si sa bene in quali direzioni spingano.

4. Essere "alternativi"


Essere eterosessuale e avere fantasie omosessuali o viceversa… Quante direzioni può prendere la nostra fantasia! Questa è una di quelle che può mettere più in discussione, facendo porre delle domande sul proprio orientamento sessuale. In realtà le due cose non necessariamente corrispondono: infatti, spesso esse non si traducono in attrazione o nella messa in atto di un comportamento, o se questo accade non è detto che si provi la stessa eccitazione provata a livello immaginativo. In adolescenza queste fantasie possono essere frequenti e tradursi anche in comportamenti, soprattutto perché è l’età in cui ci si sperimenta per conoscersi e capire. Le fantasie che più possono spaventare sono quelle omosessuali . Come già detto, l’averle può non significare di essere gay, ma dall’altra parte potrebbe anche essere un indizio se unito ad altre sensazioni che si provano. In questo caso è importante imparare ad ascoltarsi e conoscersi, senza fretta.

3 Avere un rapporto di gruppo


L’immaginazione non conosce limiti, nemmeno in fatto di numeri! Molte volte le fantasie sessuali possono riguardare rapporti, o situazioni attraenti, che coinvolgono più persone. Questa fantasia, è presente sia in maschi che femmine, anche se con caratteristiche un po’ diverse. Per i maschi, infatti, sembra non faccia molta differenza essere il protagonista principale della scena, mentre le femmine sì. Un'altra distinzione di queste fantasie, che non sembra aver molto a che fare con differenze di genere, è legata all’identità delle persone fantasticate: si può passare dal non immaginare i visi, all'immaginare sconosciuti, fino a coinvolgere persone conosciute, ricostruendo persino “finali a sorpresa” di situazioni accadute. Questa fantasia, in cui è possibile combinare persone con caratteristiche simili, oppure diverse fra loro, la rende un tuffo in una situazione assolutamente insolita!

2 Avere rapporti sessuali "multietnici"


Alcune fantasie, hanno come oggetto rapporti sessuali o situazioni erotiche che coinvolgono persone di etnie differenti. Infatti, anche se le società sono sempre più multietniche e quindi c’è sempre meno il brivido del “diverso”, resiste e, anzi, non conosce crisi, la fantasia innescata da bellezze con caratteristiche fisiche o culturali diverse da chi le immagina. Attenzione però: questo non riguarda tutte le fantasie sessuali con persone di altre etnie, ma soltanto quelle in cui è la differenza fisica e/o culturale a rendere eccitante il tutto! Nulla a che vedere quindi con una fantasia su una persona di altra etnia che ci piace in generale! Questa fantasia riguarda entrambe i sessi, anche se nei maschi sembra più frequente, o forse lo dicono di più. Comunque avvenga, la mente viaggia senza pagar biglietto.

1 “Look at me”: la fantasia esibizionista


Questa fantasia sessuale può coinvolgere diversi tipi di contenuti: il piacere dal brivido dell’essere visti mentre si fa sesso, praticandolo in luoghi dove il rischio è alto, e il piacere che deriva dal sapere che qualcuno ci sta guardando ed è eccitato dal farlo. Possono esserci diversi aspetti, come il mostrare delle parti del corpo nudo, fare uno “spogliarello”, fino al masturbarsi o avere un rapporto sessuale. Anche le forme possono essere molteplici: l’esibizione può essere immaginata dal vivo o tramite mezzi tecnologici come tramite webcam. Pur sottolineando la normalità di questa fantasia, è importante non sottovalutarne, però, i rischi della realizzazione pratica, soprattutto con le nuove tecnologie: ciò che entra in rete, resta in rete, quindi il piacere sì, ma attenzione alla privacy!

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta