Ominide 8086 punti

Lo sviluppo emotivo e il ruolo delle emozioni durante l’età senile

Nonostante la ricerca non abbia conferito una degna attenzione allo sviluppo emotivo durante la senilità (in quanto si potrebbe pensare che lo studio dell’emotività in questa fase possa essere irrilevante poiché si raggiunge un equilibrio emotivo), il mondo emotivo ricopre un ruolo fondamentale anche durante l’età avanzata.
Le emozioni influenzano notevolmente il nostro modo di agire e di pensare, infatti, determinano l’attivarsi di risposte fisiologiche, meccanismi di categorizzazione e valutazione che si traducono in comportamenti evidenziabili.
A differenza dei giovani, il mondo emotivo degli anziani è caratterizzato da un livello più basso di arousal (lo stato di vigilanza o attenzione del sistema nervoso dopo alcuni stimoli emotivamente salienti).

Tuttavia, gli anziani hanno livelli più alti di attivazione nelle situazioni stressanti e hanno bisogno di un maggior tempo per ripristinare il livello di base precedente.
Con la senilità si possono osservare dei cambiamenti nel mondo emotivo, infatti, il cambiamento nello stile di vita degli anziani (che comporta in media un numero ridotto di spostamenti) comporta il fatto che si attribuisce valore emotivo diverso agli eventi: per esempio, degli eventi che in passato si sarebbero considerati poco rilevanti dal punto di vista emotivo, assumono una maggiore importanza.
Nonostante questi cambiamenti, non ci sono differenza per quanto riguarda l’espressione delle emozioni. Inoltre, nonostante il deterioramente mnestico, gli anziani preservano la capacità di ricordare eventi emotivamente carichi e/o significativi.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Sviluppo emotivo atipico