Ominide 4863 punti

Stadio pre operatorio - caratteristiche


Le peculiarità dello stadio pre-operatorio, nella prospettiva teorica piagetiana sono:
- la capacità di usare simboli (immagini mentali, parole, gesti) per rappresentare oggetti ed eventi (ad esempio una conchiglia può diventare simbolo di una tazza. Questa fase è caratterizzata dal gioco simbolico (giocare a papà e mamma, giocare al dottore eccetera).
Compaiono anche nuove forme di simbolizzazione quali ad esempio il disegno (deriva dall’attività percettiva-motoria dello scarabocchio, seguita da un’intenzionalità rappresentativa che spesso si esplicava non nel disegno stesso bensì nel semplice atto di disegnare).
- la rappresentazione mentale;
- la funzione semiotica è la capacità di servirsi di un oggetto al posto di un altro: ne diventa simbolo (esempio un legnetto può rappresentare una spada ecc.)
- la capacità di formulare dei giudizi relazionali, tuttavia, non è in grado di coordinare concetti e giudizi in vere e proprie operazioni logiche.
Grazie al progressivo sviluppo di queste abilità, il bambino è in grado di creare un mondo di fantasia diverso da quello reale. Invece dell’interazione diretta con l’ambiente ora è in grado di usare le rappresentazioni mentali e con esse interagire.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email