Ominide 8064 punti

La seconda infanzia (dai 3 ai 5 anni) e la scuola dell’infanzia

La seconda infanzia è la fase compresa tra i 2-3 anni e i 5 anni di vita.
Questa fase coincide con l’ingresso del bambino nella scuola dell’infanzia. Ciò segnerà una tappa fondamentale: la scuola dell’infanzia è la prima grande esperienza di distacco dall’abituale contesto relazionale con la famiglia: il bambino dovrà abituarsi a nuove routine, affrontare nuove sfide e mettersi in gioco in un nuovo contesto relazionale, in cui il gruppo dei pari gioca un ruolo fondamentale.
La seconda infanzia è una fase che è caratterizzata da: sviluppo progressivo e affinamento del linguaggio, maturazione progressiva del pensiero simbolico (ovvero la capacità di rappresentarsi mentalmente un oggetto o una persona anche quando non è fisicamente presente), raggiungimento dell'autonomia motoria (grazie al progressivo sviluppo anatomico) e psicologica (fondamentale in questo caso aver avuto una funzionale relazione d’attaccamento con il caregiver, che favorisse sia la carica emotiva e il bisogno di protezione sia incentivasse all’esplorazione autonoma).

Inoltre, la seconda infanzia, con l’ingresso nella scuola materna, amplia il microcosmo relazionale del bambino, che entrerà in contatto con i pari. Ciò favorirà il decentramento psicologico e il gioco cooperativo permetterà progressivamente lo sviluppo morale.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email