Ominide 4863 punti

Piaget: cenni biografici e introduzione


Piaget nasce in Svizzera nel 1896. Il padre è uno storico della letteratura medievale, invece, la madre soffriva di nevrosi. In questo contesto Piaget sviluppa interessi per la teoria psicoanalitica.
La prima formazione di Piaget è stata quella di un biologo, infatti, inizialmente si occupava dello studio dello sviluppo dei molluschi.
Piaget compie un incontro determinante con Simon Binet, l’inventore dei test di intelligenza, grazie al quale ebbe l’idea di standardizzare i test di intelligenza che Simon Binet aveva testato con i bambini a Parigi.
Piaget si entusiasma al lavoro e chiede ai bambini le motivazioni delle risposte ai bambini (approfondisce i processi metacognitivi) perché è affascinato dai processi di pensiero.
Piaget è considerato il fondatore dell’epistemologia genetica, ovvero lo studio dello sviluppo della conoscenza nel corso delle fasi della vita.
Secondo la concezione piagetiana l’intelligenza è adattamento all’ambiente
Piaget afferma che come gli organismi si adattano fisicamente all’ambiente così il pensiero si adatta all’ambiente ad un livello psicologico.
Piaget utilizza la metodologia sperimentale dell'osservazione (anche se fu criticato per errori metodologici quali lo studio sui figli) e del colloquio clinico.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email