mima93 di mima93
Ominide 20 punti

L'ICF

Nel maggio del 2001 l’OMS ha pubblicato il nuovo IFC che 191 paesi riconoscono in tutto il mondo come la nuova norma per la salute e la disabilità. Lo scopo dichiarato delL'IFC è quello: “di fornire un modello di riferimento standardizzato che permetta la comunicazione in materia di salute e di assistenza sanitaria in tutto il mondo”. In poche parole si è voluto creare un modello, riconosciuto dalla maggior parte dei Paesi del mondo, che desse delle indicazioni precise e condivise sul concetto di salute ed assistenza.
L’IFC è suddiviso in due parti:
La parte uno comprende funzionamento e disabilità. Con il termine funzionamento si indica l’insieme delle funzioni corporee (funzioni mentali, sensoriali, del sistema cardiovascolare, digestivo, endocrino, riproduttivo). Il termine disabilità indica invece le complesse interazioni che si vengono a stabilire tra le menomazioni e le limitazioni che un soggetto può svolgere (ad esempio a causa di una menomazione della struttura scheletrica il soggetto è impedito in alcuni o in tutti i movimenti).

La parte due comprende i fattori contestuali. Tali fattori si riferiscono sia alle influenze esterne (fattori ambientali – barriere architettoniche) che a quelle interne (fattori personali, caratteristiche fisiche e psichiche della persona, sesso, razza, istruzione, stile di vita) che incidono positivamente o negativamente sulla persona e sulle sue condizioni di salute.

In tale ottica l’IFC afferma che il problema della disabilità va affrontato integrando il modello medico (che vede la disabilità come un problema causato da malattie, traumi) con il modello sociale (che considera la disabilità un problema creato dalla società). In tale prospettiva si avverte dunque l’esigenza, quando si ha a che fare con una situazione di disabilità, di cercare di fornire prestazioni mediche, ma anche interventi di tipo socio-assistenziale. Ad esempio ad un malato di Alzheimer è necessario fornire sia cure farmacologiche che un’adeguata assistenza socio-sanitaria a lui e alla sua famiglia.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità