Gibson - dal cognitivismo alla scuola ecologica



Ha adottato in psicologia l’immagine di un computer per un’attenzione ai processi intermedi tra stimoli e risposte. Si comincia a ragionare in termini di meccanismi di elaborazione mentale che spiegano come a determinati stimoli ambientali si generano determinate risposte osservate. I cognitivisti non assumono una prospettiva fenomenologica, ma rimangono in terza persona, si occupano del mentale come un meccanico si occupa di un motore.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email