danyper di danyper
Sapiens 8070 punti

Competenza comunicativa


Confrontarsi con altre persone attraverso la comunicazione non è facile per tutti. La competenza comunicativa viene definita come la capacità di entrare in relazione con gli individui attraverso atti comunicativi efficaci, di tipo verbale (CV) e non verbale (CNV). Questa capacità viene acquisita durante il nostro sviluppo fin dai primi anni di vita. Essa dipende da vari fattori: dal contesto sociale in cui viviamo, dal modo in cui siamo stati educati, dal nostro bagaglio culturale, da quello che definiamo “carattere”. In modo particolare le abitudini e tradizioni popolari, possono influire sulla capacità comunicativa. Alcune popolazioni sfruttano molto il contatto fisico per comunicare tra loro altre no. Ad esempio l’atto di afferrare per il braccio l’interlocutore per catturare la sua attenzione, in alcune culture è considerato normale, in altre un gesto di cattiva educazione. I giapponesi, ad esempio, evitano qualsiasi tipo di contatto e prediligono i dialoghi, i saluti, i gesti molto formali come gli inchini. In casa, e poi a scuola apprendiamo e contemporaneamente sperimentiamo la nostra capacità di esprimerci e di farci capire, usando parole e gesti sempre più complessi. Crescendo impariamo, non tutti purtroppo, a gestire le potenzialità espressive del nostro corpo affinando la nostra competenza comunicativa.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email