Video appunto: Attenzione - Caratteristiche

Attenzione



L’attenzione non è una funzione unica, bensì è un insieme di processi che regolano le funzioni sensoriali, cognitive e motorie e modulano la capacità degli individui di agire ed interagire nel mondo esterno. Le principali funzioni dell’attenzione, che possono essere selettivamente compromesse, sono:
-mantenere nel tempo la concentrazione e lo stato di attivazione
- selezionare e filtrare le informazioni sensoriali sulla base della loro rilevanza per i nostri scopi o della loro salienza percettiva
- prestare attenzione a più cose contemporaneamente.

- aumentare o diminuire le risorse cognitive impegnate per svolgere adeguatamente uno o più compiti.
I processi attentivi solitamente risultano danneggiati in seguito a: trauma cranico; danno cerebrale focale o diffuso; patologia cerebro-vascolare; patologia degenerativa (ad esempio, sclerosi multipla e malattie di Alzheimer e Parkinson); infezione del sistema nervoso centrale; abuso di sostanze; esposizione a sostanze tossiche.
Le nostre risorse cognitive sono limitate:
- Inattentional blindness
Può essere definito come l’evento in cui un individuo (senza deficit attenzionali) fallisce a percepire uno stimolo che è in bella vista. Ciò accade, ad esempio, nell’esperimento del gorilla.
- Change blindness
In un esperimento, vengono presentate delle immagini simili, intermezzate da uno schermo nero e non ci si accorge immediatamente del cambiamento.