Ominide 4864 punti

L'integrazione di disabili nel tessuto sociale punta al riconoscimento della dignità di tutti gli individui indipendentemente dalle condizioni personali e l'inserimento di disabili è la prima ragione della riabilitazione funzionale.
Il diverso modo di percepire la disabilità (si passa dalla logica dell'esclusione a quella dell'inclusione / inserimento) ha pertanto portato all'uso di una diversa terminologia.
Il termine "diversamente abile" evidenzia le potenzialità dell'indivisuo.
L'inserimento, tuttavia, non è immune da difficoltà, sia nel caso di handical fisico sia nel caso di handicap psichico.
L'handicap fisico richiede anche strumenti di supporto logistico. basta poco per mettere a disagio il soggetto, il quale, spesso vive già male a livello personale alcuni dei suoi impedimenti.
l'handicap psichico o comportamentale richiede il superamento di molte difficoltà. esempi di handicap psichici o comportamentali sono costituiti da comportamenti esternalizzanti (violenti) , l'imprevedibilità delle situazioni e la difficoltà a gestire la disciplina.

La prima esigenza di ordine antropologico e etico è quella di riconoscere al soggetto piena dignità di persona umana.
La scuola è un luogo in cui si impara a stare con gli altri: si tratta di una comunità di apprendimento basata sulla cooperazione e sulla solidarietà, l'inserimento dei soggetti disabili nel contesto scolastico è fondamentale.

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email