Ominide 7285 punti

John Dewey: “Il mio credo pedagogico” e “Scuola e società”

John Dewey è nato nel 1859 nello stato del Vermont. È stato uno dei principali filosofi pragmatisti americani nonché un noto pedagogista.
Nella sua opera “Il mio credo pedagogico”, l’educazione è presentata come un processo attraverso il quale l'individuo acquisisce le competenze conquistate dall'umanità nel suo cammino storico, percorso che si compie sia sul piano psicologico sia sul piano sociale. L'educatore, infatti deve sia valorizzare le potenzialità dell'individuo per fare in modo che si esprimano e che maturino nel migliore dei modi, sia favorire l'inserimento del bambino nella società in cui vive (e in questo senso che cogliamo la pragmaticità del pensiero di Dewey).
Nell'opera “Scuola e società”, John Dewey fa un resoconto dell'esperienza della scuola sperimentale di Chicago. In questo contesto la scuola funzionava come una piccola comunità, ovvero come un microcosmo in cui si riproducono le caratteristiche e state semplificate della società vera e propria. Lo scopo, infatti, era quello di permettere al bambino di inserirsi gradualmente nella società.
Nella scuola di Chicago, John Dewey aveva elaborato un programma educativo che prevedeva lo svolgimento di attività manuali; lo scopo principale era lo sviluppo di competenze quali il problem solving, indispensabile nel contesto sociale.
Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa