Genius 24204 punti

Tragedia e dramma borghese


Questi due generi teatrali con coesistono, ma, cronologicamente, il secondo si sviluppa a seguito di un mancato interesse del pubblico per la tragedia classica e per le sue regole. Nella tragedia sono rappresentati dei grandi conflitti interiori in cui i protagonisti provano dei sentimenti considerati di estremo valore come l’onore, l’amore per la patria, la gloria, l’eroismo.
I personaggi principali non appartengono alla realtà quotidiana, né per estrazione sociale, né per qualità morale. Essi sono degli eroi, dei grandi uomini politici, dei condottieri e dei principi. I fatti descritti sono gestiti dal Fato e l’esito, di solito, si conclude con la morte dell’eroe. A volte, viene messo in scena il contrasto fra l’essere e il dover essere, fra il dovere e l’amore e l’aspetto tragico è riposto nella scelta del protagonista che comporta un sacrificio. Per questo motivo, la tragedia provoca pietà e commozione nello spettatore. Un’eccezione è costituita da Il Cid di Corneille che fu considerata una tragicommedia e non una tragedia per il fatto che si intravedeva una soluzione felice del conflitto che opponeva Rodrigo e Chimène. Il linguaggio è solenne, molto distante da quello comune. Ovviamente un genere teatrale come questo non poteva trovare interesse nella società borghese del XIX secolo. In tale periodo, il pubblico non era sensibile a vedere rappresentato sulla scena il conflitto tra un eroe, a volte mitologico o dell’antichità classica, in lotta con il proprio destino.

Alla borghesia interessava vedere rappresentate situazioni collegate al proprio mondo che proponevano riflessioni morali su tematiche contemporanee. Per questo motivo nasce un genere teatrale nuovo e più aderente alla realtà: il dramma borghese. In sintesi, il dramma borghese non è altro che una tragedia classica in cui l’aspetto eroico o leggendario è sostituito da aspetti più quotidiani e i cui protagonisti appartengono alla stessa classe sociale degli spettatori. I conflitti rappresentati sul palcoscenico sono quelli presenti nella vita contemporanea e scaturiscono dalla gelosia, dall’infedeltà, da sciagure economiche, da scontri od incomprensioni fra padri e figli. Spesso è un mondo in cui domina la ricerca della ricchezza ed una falsa morale. Gli autori più significativi del dramma borghese sono H. Ibsen con Casa di bambola o A. Čechov con Il giardino dei ciliegi
Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email