Il romanzo europeo

Europa

Francia – primo periodo realista (Balzac, Flaubert e Stendhal anni 30 – 40)-->storia vista dal punto di vista delle classi borghesi, prevale la narrazione
− seconda fase naturalista (Zola anni 60 – 80)-->allarga l’obiettivo, tratta di più classi sociali ma con un metodo scientifico cioè intende fare dei documenti umani, la descrizione prevale

Russia – Dostoevskij
Inghilterra – cambiamenti sociali con Dickens

Zola- Il romanzo sperimentale 1880
In questo saggio Zola sviluppa una teoria letteraria su base scientifica. Diventa il manifesto del Naturalismo.
• Romanzo e scienza: stesso metodo. Si basa sull’esperimento, quindi bisogna controllare il sentimento personale e sostituirlo con l’esperimento e l’osservazione oggettiva.
• Il romanzo è diventato un indagine sulla natura dell’uomo

• No finzione letteraria
• “L’uomo metafisico” è stato sostituito dall’ “uomo fisiologico”

Proprio Taine leggendo Teresa Raquin gli suggerì di passare da un'indagine su un particolare a un'indagine generale, universale → il ciclo Raugon – Macquart
− 2 rami di una stessa famiglia: madre contadina arricchita – padre 1 = giardiniere – padre 2 = alcolista.
− I figli vivono influenzati dal patrimonio genetico (naturale) e dal contesto (sociale)
− sfondo = secondo impero → degenerazione di una famiglia collegata al degenero sociale
Nell'opera si vede la volontà di essere totalmente realistici, togliendo ogni idealizzazione, creando un' opera di verità.
Prefazione – La fortuna dei Rougon

Le scienze astratte e il “vero” della letteratura
metà 1800 → si afferma il positivismo scientifico e il materialismo.
Per la prima volta nella storia dell'uomo non è più solo la fede religiosa ma anche la scienza che impone di credere ad una realtà che sfugge alla capacità sensoriale.

Il mondo diventa grande e le scoperte aumentano, ma l'uomo comune inizia a sentire sempre più la distanza dalla scienza così precisa e immensa, ha paura delle dimensioni dell'universo.

→ critica anche letteraria intorno al romanzo + cultura italiana ormai marginale.

Il pensiero positivo: contesto e protagonisti
− nuova concezione applicare il metodo scientifico ad altri campi e in primis allo studio dell'uomo.
→ Positivismo = fiducia nella scienza ed influenza l'arte, la musica, la letteratura e tutta la società culturale in Europa che si divide.

Muta il paesaggio urbano, i metodi di comunicazione, nascono la fotografia ed altre nuove tecnologie, c'è un miglioramento economico e l'ascesa definitiva della borghesia.

2 capisaldi nuovi: metodo dell'osservazione e della raccolta dei dati + idea dell'evoluzione naturale vs creazione

il positivismo si basa sul meccanicismo → tutto si muove x causa effetto, come una catena, che quindi si può studiare in modo scientifico.
→ materialismo e determinismo. Ad esse si ricollega anche il pensiero e l'oggetto dell'indagine diventa solo ciò che è materiale.

Teorie geologiche → la terra non è stata sempre uguale creata da Dio ma è stata diversa e si è modificata secondo un'evoluzione // Darwin e l'evoluzione della specie.
− le specie si evolvono mutando nel tempo
− selezione naturale
1859: L'origine della specie
→ idea che anche l'uomo ha avuto questo cammino vs creazione divina
→ superamento dell'antropocentrismo
le sue teorie vengono allargate ad altri campi.

Darwinismo sociale di Spencer (1850-84)
− ogni disciplina del sapere è soggetta ad evoluzione costante:
questo movimento va dal semplice al complesso secondo il principio di adattamento di Darwin.
→ gli uomini più specializzati sono i più adatti alla sopravvivenza (anche se il processo è molto lungo)
→ ogni intervento esterno (reazioni - rivoluzioni) quindi sarebbe solo un freno allo sviluppo del progresso.

1867: primo volume del Capitale
1848: manifesto del partito comunista
→ vuole analizzare in modo scientifico la società capitalistica:
− lotta di classe necessaria

− futura società monoclassista
− materialismo storico: la società e il suo sviluppo sono determinati dall'economia che però si può studiare in modo scientifico → socialismo scientifico

Positivismo, linguistica e letteratura pp. 82 – 83
la letteratura assimila il positivismo:
− filologia e ricerca di una versione attendibile e vicina all'originale dello scritto
− ricerca della lingua madre
− ricerca e studio dei testi nel loro contesto primario (Carducci) → scuola storica

Francia e Inghilterra → naturalismo
Taine: l'arte deriva dalla combinazione tra genetica dell'artista, l'ambiente e momento storico.
Naturalismo = possibilità di indagare l'uomo in modo scientifico → presuppone delle leggi che regolino l'uomo
→ maggiormente in Francia con i fratelli De Goncourt e Zola (Romanzo sperimentale che diventa il manifesto del naturalismo)
Il mezzo è il romanzo.
− oggettività
− impersonalità
− legame atre – scienza
− rigore del metodo e assunzione della verità come principi
il Italia si declina con il Verismo, ma rimanendo di matrice positiva.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email