Ominide 8097 punti

Il Romanticismo – introduzione: principali caratteristiche del movimento letterario, tematiche e accenni al contesto storico-politico.
Il Romanticismo è un movimento artistico, filosofico e culturale sviluppatosi durante il diciottesimo e il diciannovesimo secolo.
Il Romanticismo si afferma in contrapposizione al Secolo Dei Lumi, che aveva esaltato la ragione, quasi fino a divinizzarla, minimizzando l’importanza della parte sentimentale e più “umana” dell’uomo. Infatti, il Romanticismo esalta il sentimento, l’interiorità, la spontaneità, la creatività e la natura, concepita come una forza misteriosa alla quale l’uomo dovrebbe ricongiungersi per riscoprire se stesso, per de-contaminarsi dalla società.
I romantici concepivano la natura come un luogo sicuro, un rifugio in cui poter esprimere e ritrovare se stessi. Tale concezione si basa principalmente sulla teoria filosofica e pedagogica di Rousseau, il quale sosteneva che l’uomo fosse un essere naturale, libero e spontaneo, ma il vivere in società contamina tale spontaneità, che può tuttavia essere ritrovata ricongiungendosi alla natura.

Il poeta romantico è visto come un eroe, un ribelle, un anticonformista e un profeta visionario che comprende verità superiori. Il poeta vive in contatto con la natura, sua fonte di ispirazione (infatti, in questo periodo si sviluppa il movimento letterario dei “Lake Poets”).
Dal punto di vista storico, il Romanticismo si sviluppa durante l’Età delle rivoluzioni: la rivoluzione industriale, la rivoluzione americana con la sua "dichiarazione di indipendenza" e la rivoluzione francese con la sua proclamazione degli ideali di fraternità, libertà e uguaglianza.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email