Ominide 1016 punti

Intellettuale ora è uscito dalle corti ed è diventato un individuo autonomo che convoglia energie nello sviluppo del suo modo di pensare anche grazie a riviste e giornali. Prova ad essere indipendente perossido affinato poiché si trova lui solo di fronte al popolo.
Nella rivoluzione industriale l'uomo sfrutta la sua individualità in un sistema di macchine industriali, E ciò influenza anche l’intellettuale, portando tendenze al pessimismo, depressione, vittimismo ma anche titanismo ed eroismo.
Nel corso del romanticismo spesso in un autore coesistono le due correnti E d'ora in poi promotore sarà consapevole della sua sensibilità, più sarà volto a creare una frattura con la società.

Si ragiona sul fatto che l'individuo e anche uno spirito oltre ad essere un operaio nella fabbrica: da qui nasce la repulsione per il mondo esterno e l'esaltazione dell’io. La prima nasce dal fatto dell'esterno si pensava fosse volto ad annullare l'anima e io.

Tutto ciò accadeva in tutte le arti non soltanto nella letteratura:
Nella pittura e molto evidente la natura, Che adesso è l'elemento temuto visto che sei sono compresi gli aspetti negativi(Tempeste, mari agitati, piogge…). Un soggetto molto civico È un uomo una donna di spalle che guarda l'infinito del mare che è visto come pericoloso.
La natura è una forza superiore da non infangare, Di cui aver paura.
C'è un forte impatto emotivo per il cambiamento del paesaggio urbano che altera la natura per il progresso.
Ora l'uomo è piccolo e fragile al cospetto della natura.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email