Video appunto: Romanticismo - Nascita e sviluppo

Romanticismo - Nascita



Il romanticismo è un movimento culturale nato in Germania e in Inghilterra che si sviluppa, in tutta Europa, tra la fine del 1700 e la prima metà del 1800. È in opposizione con l’illuminismo (basato sulla ragione), con il neoclassicismo (basato sull’imitazione dei classici antichi, sulla compostezza e la perfezione formale) ed è a favore dell’esaltazione del sentimento, delle passioni, della fantasia, dell’irrazionalità, dello slancio creativo e dell’io.


Nasce in Germania con la rivista Atheneum, fondata nel 1798 a Berlino dai fratelli Schlegel e in cui collaborano anche dei pensatori come il poeta Novalis e il filosofo Schellig. Loro difendevano una poesia nuova, piena di sensibilità e di espressione del sentimento.
Gli esponenti del romanticismo letterario in Germania sono:
- Johann Goethe -> ha scritto il romanzo “I dolori del giovane Werther” e la tragedia “Faust”
- Schiller -> mise in atto il teatro romantico
- Novalis
- Ludwig Tieck

In Inghilterra il romanticismo si afferma nel 1798 con la pubblicazione delle ballate liriche da parte di due poeti: William Wordsworth e Samuel Taylor Coleridge. Il romanticismo inglese viene considerato come uno sviluppo dei motivi preromantici della letteratura inglese della seconda metà del 1700, quindi della poesia sepolcrale di Young e Gray e dei poemi ossianici di Macpherson.
I poeti romantici inglesi sono:
- Shelly
- John Keats
- George Gordon Byron -> viene considerato il poeta romantico per eccellenza
Mentre in ambito narrativo (quindi in prosa) troviamo Walter Scott.