Ominide 4554 punti

Romanticismo - Origini e caratteristiche


Il romanticismo nasce in Germania ed esso viene poi diffuso in tutta europa per mezzo dei numerosi autori romantici. Esso nasce in Germania perché è qui che si sviluppa la “mania del desiderare”. Il simbolo di questo desiderio e di questa felicità che non può essere raggiunta è il fiore azzurro di cui parla Novalis, nome che sceglie perché il termine in latino indica il coltivare terre nuove, ciò per simboleggiare che egli “coltivava” un tipo di poesia nuova.
Enrico di Often Dicken scrisse un libro, il Fiore azzurro. Un ospite parla ad Enrico di questo fiore che egli vede in sogno. Durante il sonno egli guarda l’interno del fiore in cui vede il voto di una ragazza bellissima. Il giorno dopo parte alla ricerca di questo fiore ma non lo trova, però nel cammino incontra una ragazza bellissima che gli ricorda quella del suo sogno.
Il fiore azzurro è il simbolo della felicità alla quale tendiamo sempre ma che non riusciamo mai ad ottenere. Solo nel sogno o quando siamo innamorati possiamo raggiungere questa felicità, cioè solo quando siamo fuori dalla nostra coscienza.
Il termine romanticismo fu utilizzato per la prima volta in Inghilterra verso la fine del XVII secolo con un significato dispregiativo e negativo. Esso voleva dire “cose surreali, fantastiche, assurde”. Nel secolo successivo il termine assume un’accezione positiva in riferimento al paesaggio e designa un paesaggio bello, piacevole e pittoresco. In questo senso esso viene utilizzato da Russeau che interiorizza e soggettivizza il termine connotando i sentimenti che la vista di tale paesaggio provoca in chi lo guarda. Alla fine del secolo il termine viene riutilizzato da Novalis in senso poetico e nei primi anni dell’ottocento i fratelli … lo usano per indicare la poesia istintiva e sentimentale, contrapposta invece a quella di imitazione classica.
Il romanticismo si distacca molto dai principi e dalle concezioni illuministiche. Nel campo letterario e artistico il romanticismo rifiuta il concetto di arte come imitazione di quella classica ma incentiva una rappresentazione artistica e poetica spontanea e istintiva; nel campo religioso esso propone il ritorno ai canoni tradizionalisti; nel campo politico il romanticismo rifiuta il cosmopolitismo, a cui contrappone il concetto di nazione.
Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email