Paul Verlaine (Simbolismo)


Verlaine fu il terzo maestro della stagione simbolista. Per lui la poesia è fatta di impressioni, di immagini delicate, immerse in una musica dolcissima.

Arte poetica, “Romanza senza parole”

La lirica fu scritta mentre l’autore era in carcere. È un manifesto di poetica, nel quale l’autore esprime la propria idea sulla poesia, ispirandosi all’opera di Orazio.
La lirica è composta da nove quartine, dai versi in lunghezze differenti. Il poeta afferma che la poesia dovrebbe essere musicalità, quindi non dal ritmo regolare.

Sul piano della forma:
• La nuova poesia deve essere “musicale”, per poter trasportare i lettori nell’immaginazione;
• La poesia deve escludere l’uso troppo orecchiabile della rima, sono preferite le assonanze e le allitterazioni. Arte poetica, lascia spazio anche alla rima, quindi non si deve eliminare ma farne un uso più dinamico e fantasioso;

• Il verso troppo razionale e simmetrico, deve lasciare spazio al verso più musicale e libero.

Sul piano dei contenuti:
• La poesia deve essere allusiva, non oggettiva e troppo chiara, e deve essere come una “sfumatura”, nella quale si mescolano le riflessioni e le idee, rendendo gli scritti più emozionanti e personali;
• La poesia deve eliminare ogni retorica declamatoria e ogni messaggio ideologico.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email