Cambiare strada, dal Classico a Matematica

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Scegliere facoltà universitaria

Tra gli studenti alle prese con la scelta della facoltà a cui iscriversi, c’è sempre chi si chiede se sia possibile seguire un corso universitario molto diverso dagli studi fatti durante la scuola superiore. Se ho fatto un Istituto tecnico posso iscrivermi a Lettere? E a chi invece ha frequentato un liceo classico conviene pensare all’immatricolazione ad ingegneria?

CAMBIARE STRADA - La cosa certa è che dal punto di vista amministrativo non c’è alcun problema. Tutti gli studenti che hanno concluso i cinque anni delle superiori, indipendentemente dal fatto che abbiano frequentato un liceo, istituto tecnico o professionale, possono iscriversi a qualsiasi facoltà universitaria desiderino. Il problema, quindi, nasce da una perplessità personale: si sarà in grado di affrontare studi tanto diversi da quelli fatti fino a quel momento? Mettiamo subito le mani avanti: una risposta a questo interrogativo non la troverete in questo articolo, ma di certo vi aiuteremo a valutare bene i pro e i contro per fare una scelta consapevole. Vediamo allora quali sono i rischi che correte nel cambiare strada.

SERVONO METODO E BASI SOLIDE - Scegliere una facoltà in linea con gli argomenti studiati alle superiori vi permetterà di affrontare l’università con delle basi solide. O meglio, potrete contare su queste basi solo se avete studiato costantemente durante i cinque anni, altrimenti niente posizione di vantaggio, qualunque facoltà sceglierete non farà differenza. Inoltre, ogni scuola superiore, seppure con il proprio indirizzo specifico, permette agli studenti di acquisire delle conoscenze fondamentali comuni. In tutte le scuole si studia italiano, matematica, storia, ecc., e in ogni caso si deve essere riusciti a consolidare un buon metodo di studio. Sono questi i fattori che vi permetteranno di affrontare gli studi universitari, qualunque essi siano. Quindi, se avete “imparato a studiare”, allora sarete in grado di rapportarvi anche con le materie di cui finora non avete mai aperto libro.

NON ILLUDETEVI - Diverso dalla capacità di studiare una materia sconosciuta è l’interesse verso una disciplina che non avete mai affrontato. Spesso ci si illude che un determinato ambito corrisponda alle proprie passioni, perché magari si è attratti dal ruolo di un attore in un telefilm, dai racconti fatti da un professionista che abbiamo conosciuto o, semplicemente, perché i risultati in alcune discipline sono sempre stati scarsi e si è convinti di essere portati per qualcos’altro.

INFORMATEVI E CURIOSATE - Affrontare degli studi diversi non è sbagliato e non se ne deve avere una eccessiva paura, perché solo seguendo le proprie passioni e inclinazioni si riesce ad ottenere la soddisfazione sperata. Tuttavia, prima di compiere il salto, assicuratevi che il “diverso” sia effettivamente più interessante. Per capire se avete caricato eccessivamente le vostre aspettative verso un determinato corso di laurea, oltre ai test di orientamento, potreste iniziare a leggere qualche libro che riguarda gli argomenti che andrete a studiare. Oppure seguite da vicino chi già lavora in un determinato ambito, magari chiedendo di fare un breve stage oppure dei lavoretti di basso livello o, ancora, del volontariato. Non stancatevi e non abbiate paura di chiedere informazioni.

TEST DI INGRESSO - Altro problema potrebbe essere quello dei test di ingresso. Le facoltà ad accesso programmato e altri corsi in taluni atenei prevedono il superamento di test di ingresso per potersi immatricolare. In questo caso, per poterli superare, se non si proviene da una scuola affine, mettetevi in testa di studiare tutta l’estate. Non sarà impossibile, anche perché molti quiz riguardano la logica e la cultura generale quindi cose che tutti gli studenti dovrebbero aver acquisito, ma dovrete impegnarvi molto (come del resto tutti).

Qual è il vostro dubbio più grande?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta