Criminologia: sbocchi lavorativi della laurea

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
criminologia

La criminologia è una vera e propria scienza, esattamente è la scienza che studia i comportamenti criminali, al suo interno sono concentrate le conoscenze empiriche sul crimine, sul reo, su tutti i tipi di condotta socialmente deviante, sul controllo e sullo studio di tale condotta, nonché sulla vittima stessa. Ma come si fa a diventare criminologi?

Cosa studiare per diventare Criminologhi

Secondo le leggi attuali del nostro Paese è previsto che gli avvocati possano servirsi di specialisti di criminologia per strutturare la difesa del loro cliente in sede processuale. Dunque il compito del criminologo, nella realtà odierna e concreta italiana, è quella della figura che sia in grado di compiere perizie psichiatriche e criminologiche usando sia sondaggi, statistiche, casi clinici già affrontati, documenti, ricerche di vario tipo per portare avanti la loro tesi agli occhi dei giudici.
In Italia, al giorno d’oggi, ancora non esiste un percorso di studi dalla a alla z per diventare Criminologo, non esiste una formazione ‘obbligatoria’ in quanto quella del criminologo è una specializzazione e non una professione vera e propria, infatti sono presenti alcuni diversi di specializzazione post-laurea.
Quindi la domanda rimane: cosa studiare per diventare dei Criminologhi?
I percorsi di studi che possono essere utili a questo tipo di lavoro sono molteplici, i più validi sono:
  • Giurisprudenza,
  • Medicina,
  • Psicologia,
  • Sociologia.

Criminologia: che sbocchi lavorativi ha?

Una volta laureati in Criminologia però, cosa effettivamente si può fare da quel punto in poi? Ecco tutti i possibili sbocchi di questa interessante carriera universitaria, iniziamo con i lavori da fare quando si vuole lavorare nel campo degli Investigatori e periti:
  • Attività Peritale in ambito civile, penale (criminal profiling) e canonico
  • Agenzie investigative e investigatori privati
  • Giornalisti e pubblicisti di cronaca nera
  • Esperto in Intelligence e per la Sicurezza Informatica
  • Consulente tecnico degli Avvocati o del Pubblico Ministero o perito del Giudice.
Oppure è possibile intraprendere una carriera negli Istituti di prevenzione e di pena come esperto in Criminologia Clinica presso gli istituti di prevenzione e di pena per adulti, in qualità di professionista, con onorari proporzionati alle singole prestazioni effettuate.

Sbocchi Criminologia nei Tribunali e nelle pubbliche Amministrazioni

Mentre se si è interessati a lavorare nei tribunali, ci sono parecchie carriere che fanno al caso vostro:
  • Nel Tribunale di sorveglianza come esperto presso il tribunale di Sorveglianza
  • Nel Tribunale dei Minorenni come Giudice Onorario presso il Tribunale dei Minorenni
  • Perito presso il tribunale per i minorenni, in analogia con la normativa sulle perizie
  • Collaboratore nei centri per la giustizia minorile.
E’ possibile anche lavorare all’interno delle Amministrazioni pubbliche o private locali, in particolare come:
  • Esperto nella gestione della Sicurezza sia delle Aree Urbane (Urban Manager for Security, Safety and Crisis Management) che presso Amministrazioni Pubbliche quali Comuni, Province e Regioni,
  • Esperto nella gestione del rischio aziendale e industriale (Chief Security Officer) presso Aziende ed Enti pubblici e privati,
  • Staff relativo a progetti sulla “Sicurezza” della Comunità Europea, di Pubbliche Amministrazioni e di Enti Pubblici e Privati.
Inoltre è possibile iniziare a collaborare con l’Intelligence Italiano in qualità di:
  • Collaboratore presso Agenzie di Sicurezza Sussidiaria,
  • Intelligence per la Sicurezza Ambientale ( Monitoraggio danni ambientali e aree geografiche a rischio interne e costiere legate anche alla immigrazione) ad opera di organizzazioni criminali,
  • Intelligence attività di contrasto alla criminalità organizzata,
  • Intelligence attività antiterrorismo alla luce delle nuove strategie operative,
  • Attività clinica e di prevenzione in ambito privato,
  • Esperto in delitti a carattere seriale.

Criminologia forense, clinica e investigativa: cosa fare dopo?

In alternativa a tutto ciò ci si può specializzare in criminologia forense, sempre attinente al campo della legge, oppure in criminologia clinica, investigativa, e via dicendo, sempre cercando di mantenere una coerenza rispetto al proprio curriculum studiorum.
Dopo di che, non bisogna aspettarsi di trovare subito un buon lavoro; infatti bisognerà darsi molto da fare, iniziando anche con tirocini e stage, cercando di farsi conoscere, così da avere un'idea più chiara sulla specializzazione più adatta da intraprendere.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere chi sarà l'ospite? Non ti resta che seguirci!

13 novembre 2019 ore 17:00

Segui la diretta