Sanremo 2018: 5 cose da sapere su Ermal Meta

Redazione
Di Redazione

Ormai manca pochissimo all’apertura delle porte dell’Ariston che dal 6 febbraio ospiterà la 68esima edizione del Festival di Sanremo. Saranno in gara alcuni dei big della musica italiana, tra cui anche Ermal Meta. Sei già pronto per il Festival italiano più aspettato e seguito? Se sei interessato a questo appuntamento annuale con la musica italiana, ecco tutto quello che devi sapere su uno dei big di Sanremo 2018: Ermal Meta.

1. Cosa porterà l’inaspettato duo Erma-Moro al Festival

Ermal porterà sul palco dell’Ariston, insieme a Fabrizio Moro, ‘Non Mi Avete Fatto Niente’, canzone con la quale i due cantanti vogliono parlare di un argomento molto delicato in questo periodo: paura e attentati. Questa canzone vede infatti la propria nascita dopo l’attentato a Manchester. Ermal spiega in un’intervista: ‘Quando si ha paura, o freddo, ci si abbraccia. La musica ha un ruolo di aggregazione e sveglia le coscienze più di un discorso politico. Porta la gente a stare insieme’.

2. Che cos’è la violenza per Ermal?

Tema ricorrente delle sue canzoni è la violenza. Ti sei mai chiesto del perché? Ermal riesce a scrivere di un tema così difficile da spiegare perché la conosce bene. Anche se lui non ama parlare della sua vita privata, racconta che ogni mattina da bambino si presentava a scuola con un occhio nero. Lui nelle sue canzoni racconta di una realtà che conosce fin troppo bene, la violenza familiare, ma anche lui stesso racconta che vuole andare oltre all’esperienza personale per arrivare a tutti quelli che vivono qualunque tipo di violenza in prima persona.

3. Lite social tra Morgan ed Ermal

Dopo l’uscita dei nomi dei partecipanti al Festival, spicca la lite tra due delle pietre miliari della musica italiana. Infatti Morgan critica la scelta di Baglioni delle canzoni per aver escluso la sua e aver deciso di far partecipare al Festival il duo Ermal-Moro. Il primo, durante un’intervista, soprannomina il cantante ‘Merdal’ o ‘Metadone’ e Ermal inizia allora una discussione di botta e risposta con Morgan su Twitter, consigliando al secondo di far uscire un album per lasciare tutti a bocca aperta.

4. I suoi primi contatti con la musica

Ermal è sempre stato a contatto con la musica dai suoi quattro anni. Infatti viene da una famiglia di musicisti e la madre, violinista, lo portava sempre ai suoi concerti. Racconta che lo strumento che gli piaceva di più era il pianoforte perché gli sembrava un’astronave con i tasti e che, quando schiacciava qualche tasto a caso e sentiva le note, impazziva. Poi la sua passione è continuata senza però scrivere canzoni fino ai 12 anni. Le melodie che inventava se le canticchiava per non dimenticarle, fino a scrivere la prima canzone per una ragazza di cui si era preso una cotta.

5. Chi vincerà Sanremo 2018?

Tra tutti gli artisti in gara, è proprio il duo inedito Ermal-Moro il favorito per la vincita della 68esima edizione di Sanremo. I bookmarker hanno fatto sapere che sono questi due artisti ad avere più probabilità di vincita del Festival.

Chiara Ponzani
Consigliato per te
Giulia Penna ospite della Skuola tv: segui la puntata speciale!
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Marco Travaglio - #primaprova

Con il direttore del Fatto Quotidiano commenteremo gli eventi di attualità più importanti avvenuti quest'anno e capiremo quali consigli bisogna seguire per scrivere un perfetto articolo di giornale durante la prima prova di Maturità 2018.

20 aprile 2018 ore 16:30

Segui la diretta