5 app alternative a WhatsApp per fare le videochiamate

Susanna Galli
Di Susanna Galli
5 app alternative a WhatsApp per fare le videochiamate

In questi giorni di quarantena siamo purtroppo obbligati a rimanere a casa, ma per quanto possiamo tenerci occupati, non sentire la mancanza dei propri amici, fidanzati e familiari è un'impresa praticamente impossibile. Per questo motivo abbiamo pensato di consigliarvi diverse applicazioni, alternative alle solite Whatsapp, Instagram e Facebook, con cui è possibile svolgere videochiamate , un aiuto per sopportare l'obbligata distanza fisica.


Guarda anche:

Cisco Webex Meetings

si tratta di una delle piattaforme più usate da parte dei professori ma anche dai ragazzi. Questa applicazione permette di svolgere videochiamate con un ampio numero di persone. A differenza di altre app, inoltre, attraverso Webex è possibile condividere lo schermo (funzione comune anche a Skype); si potrà dunque scegliere di condividere un video sullo schermo con tutto il gruppo, in modo da poterlo vedere insieme in modo sincrono. Quest'app è disponibile per qualsiasi tipo di dispositivo mobile ed è anche scaricabile su ogni computer. Per entrare nella "conferenza", "evento" o "classe virtuale", basterà dunque cliccare solo ed esclusivamente su un link comune a tutti i partecipanti.

Facetime

Facetime è un'applicazione lanciata dalla Apple che permette di fare videochiamate solo ed esclusivamente tra possessori di IPhone. Di questa piattaforma è stato rilasciato un aggiornamento poco tempo fa che ha permesso di rendere le chiamate più fluide e con definizione più alta. Il software è gratuito e già installato sul telefono Apple: vi si può accedere inoltre anche durante una normale chiamata, cliccando sull’icona “Facetime”.

Houseparty

Una delle app migliori per passare la giornata tra risate e giochi con i propri amici è proprio House party! Oltre alle videochiamate, questa applicazione permette infatti di divertirsi con giochi simili a quiz di “cultura generale” che vi metteranno alla prova attraverso sfide in cui dovrete riconoscere disegni fatti dagli altri partecipanti. Il solo difetto di questo sistema è quello del limite dei partecipanti all’interno di ogni singola chiamata, che non può superare le 8 persone. Insomma sembra la soluzione ideale per i gruppi di amici più stretti!
Inoltre le modalità di accesso alla “casa“ vengono decise proprio da voi. Infatti potrete decidere sia di lasciarla aperta (quindi qualsiasi persona collegata può connettersi) sia chiusa (in questo caso le persone possono entrare solo grazie ad un invito). Questa applicazione è disponibile su tutti gli store di mobile, mentre sul computer può essere usata solo tramite il server di Google Chrome.

Skype

Piattaforma famosa in tutto il mondo, rimane una delle migliori e più usate nel settore delle videochiamate. Permette di collegarsi con più persone, ed è infatti usato spesso per riunioni di lavoro o per "classi virtuali" nella didattica a distanza. Purtroppo però, come era prevedibile, in questo periodo si stanno verificando dei rallentamenti causati dal sovraccarico del sistema. Mentre la Microsoft ogni giorno di impegna per risolvere questo tipo problema, molte persone continuano ogni giorno a scegliere Skype come lo strumento principale e prediletto per le videochiamate.
Questa app è disponibile in tutti gli store in forma gratuita sia per smartphone sia per computer (quelli con sistema Windows hanno Skype già installata fra i vari software interni al pc).

Hangouts

In questa breve rassegna, non poteva certo mancare Hangouts, l’app creata da Google che permette sia di creare un gruppo di messaggistica, sia di fare videochiamate (con il limite di 8 persone). Nonostante l’elevato numero di traffico in questo periodo, l’app funziona ancora senza problemi ed è facilmente scaricabile su ogni piattaforma, Apple inclusa, o anche utilizzabile tramite browser.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata

Curioso di conoscere l'argomento della prossima videochat? Per scoprirlo non ti resta che seguirci!

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta