10 cose da sapere prima di fidanzarsi con uno studente di Giurisprudenza

Redazione
Di Redazione

Se anche voi siete nella categoria degli audaci che hanno scelto di uscire con uno studente iscritto alla facoltà di legge, prima che le cose si facciano serie, dovreste tener conto di questi avvertimenti. Date retta a chi ci è passato!

10. Se avete qualche difficoltà in matematica, non fatevi mai aiutare da lui

Se ha scelto questa facoltà, è forse proprio perché non vuole vedere neanche l’ombra della matematica. Seppure si proponga di aiutarvi, rifiutate: ne sa meno di voi.

9. Durante una discussione, lui vorrà sempre avere ragione

Anche se è lui a stare nel torto, cercherà in tutti i modi di far venire a voi i sensi di colpa e addirittura di farvi dimenticare il motivo della discussione, facendoti sentire tu responsabile.

8. Prima di un esame, avrà tempo solo per i libri (scordatevi le lunghe uscite pomeridiane)

Entra nel pallone, pensa di non sapere nulla riguardo la materia d’esame e cerca di colmare le sue ansie studiando ininterrottamente quei pochi giorni prima.

7. Non importa se vi interessi o no, lui vi racconterà sempre cosa ha appena studiato

Non chiedetegli mai cosa abbia appena studiato, inizierà a raccontarvi tutto per filo e per segno come se interessasse a voi quanto a lui.

6. A Giurisprudenza ci sono tantissime ragazze!

Rassegnatevi al fatto che l’aula sarà piena di ragazze e che quasi sicuramente stringerà amicizia con almeno una di loro.

5. È bello trasgredire con lui

Studia il diritto, conosce le leggi e tutta la loro storia eppure non batte ciglio ad infrangerne qualcuna in vostra compagnia.

4. Non sa cosa fare in futuro, ma ambisce a tanto

L’avvocato...”lo fanno tutti”, il magistrato…”troppo difficile”, il notaio…”magari”, e così via fino a farvi esaurire.

3. Si ricorda esattamente cosa avete detto quella volta, in quel momento

Non lo inganni su certe cose. Non gli servono gli screen o i messaggi vecchi per ricordarsi cosa avete detto anche solo per una volta. A furia di studiare a memoria, questo è il risultato.

2. Non è mai puntuale

Le sue lezioni dureranno sempre più del previsto. Mezz’ore di ritardo è più che sicura.

1. Non si può programmare nulla

C’è sempre un esonero fissato senza troppo preavviso a mandare a fumo i vostri piani con lui.
Consigliato per te
Se la tua università fosse una serie tv
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Giulia Innocenzi - #primaprova

Skuola.net invita giornalisti di successo per parlare della #PrimaProva della Maturità 2018. Chiederemo a Giulia Innocenzi, responsabile del sito del programma Mediaset 'Le Iene', quali sono i principali fatti di attualità su cui i maturandi come te dovrebbero concentrarsi e come scrivere un perfetto articolo di giornale!

25 maggio 2018 ore 15:30

Segui la diretta