Classifica università: i 10 atenei italiani top per sostenibilità

classifica università

La prima edizione dello University Impact Rankings ha decretato le migliori università nel mondo in termini di sostenibilità. La classifica mondiale vede al primo posto l'Università di Auckland, in Nuova Zelanda, seguita da due canadesi: McMaster University e University of British Columbia, quest'ultima a pari merito con l'Università di Manchester. Segue il King's College di Londra e l'Università di Ghotenburgh in Svezia. Ma è in nona posizione che troviamo una gradita soropesa: l'Alma Mater di Bologna si colloca nella top ten globale della classifica.
Ottime performance anche per l'Università di Padova, sedicesima. E le altre università italiane?
Da questa classifica è possibile estrapolarne una tutta all’italiana. Quali sono i migliori atenei in termini di sostenibilità del belpaese? Skuola.net ha individuato i primi 10 secondo il Times Higher Education.

University Impact Ranking: di cosa si tratta

Questo ranking ha lo scopo di chiarire in che misura il lavoro delle università abbia un impatto sulla comunità andando oltre i generici compiti degli atenei, ovvero valutando il contributo al trasferimento della conoscenza e dell’innovazione alla società.
Quali sono i criteri per stabilire il valore delle università per sostenibilità? Citiamone alcuni per capire in quale direzione guarda questa classifica. Tra gli altri criteri, spiccano “Istruzione di Qualità”, “First Generation Students” (ovvero la capacità dell’ateneo di attirare studenti che non hanno casi di lauree precedenti in famiglia), “Parità di Genere”, “Salute e Benessere”, “Industria, innovazione e infrastrutture”, “Città e Comunità Sostenibili”.


I 10 migliori atenei italiani per la sostenibilità

Quali sono quindi i migliori atenei italiani in termini di sostenibilità? Sono al nord oppure al sud e si tratta di università pubbliche o private? Ecco di seguito la classifica italiana estrapolata da quella mondiale.

  • posto: Università di Bologna (9° nel mondo, con 94.3 punti);
  • posto: Università di Padova (16° nel mondo, con 92.2 punti);
  • posto: Università dell’Aquila (78° nel mondo, con 78.1 punti);
  • posto: Università di Firenze (tra le prime 200, con un punteggio tra 64.6 e 75.6);
  • posto: Università di Parma (tra le prime 200, con un punteggio tra 64.6 e 75.6);
  • posto: Università di Brescia (tra le prime 300, con un punteggio tra 53.7 e 64.5);
  • posto: Università della Calabria (tra le prime 300, con un punteggio tra 53.7 e 64.5);
  • posto: Università di Pavia; (tra le prime 300, con un punteggio tra 53.7 e 64.5)
  • posto: Scuola Superiore Sant’anna di Pisa (tra le prime 300, con un punteggio tra 53.7 e 64.5);
  • 10° posto: Università degli Studi di Enna Kore (dopo le prime 300, con un punteggio tra 23.8 e 53.6).

Nella classifica delle università italiane migliori a livello di sostenibilità, come detto, svetta l’Università di Bologna, ateneo che fa la sua bella figura anche nella classifica mondiale guadagnando un dignitosissimo 9° posto. Al secondo posto troviamo l’Università di Padova, che nella classifica mondiale si piazza 16°.
La classifica vede la presenza di università italiane di nord, sud e centro della penisola con la presenza di una sola università non statale, ovvero l’Università degli Studi di Enna Kore.
Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta