Ranking università, la classifica degli atenei italiani CWUR 2018

Annuale classifica redatta dal Centre for World University Rankings (Cwur), centro internazionale degli Emirati Arabi, che monitora le performance delle università. Il Centro ha diramato la classifica delle prime 1000 università internazionali su oltre 18.000 analizzate. Ai primi 3 posti troviamo tre atenei americani: Harvard, Stanford e Mit di Boston. Poi Cambridge e Oxford, con un quintetto che non cambia. Tra le italiane, le prime tre sono la Sapienza di Roma (67° posto), l’ateneo di Milano (148°) e Padova (150°).

I criteri

Nello stilare la classifica, il Cwur prende in considerazione i seguenti parametri: la qualità della pubblica istruzione, il tasso di occupazione degli ex studenti, la qualità della docenza, le pubblicazioni, l’influenza (numero di articoli di ricerca apparsi su riviste influenti), il numero di citazioni sulle riviste e il numero di brevetti internazionali depositati.

Le università italiane

La Sapienza di Roma, per il settimo anno consecutivo primo ateneo italiano in classifica, si colloca al primo posto fra le università italiane e al 67° posto nel mondo, con un balzo di ben 17 posizioni rispetto allo scorso anno. A seguire troviamo Milano (seconda e 148 nel mondo), Padova (terza e 150 nel mondo), Firenze (quarta in Italia e 185 nel mondo), Bologna (quinta e 201 nel mondo), Torino.

Perché la Sapienza di Roma vince tra le italiane? I punti di forza sono la qualità della docenza, calcolata in base al numero di docenti che hanno vinto riconoscimenti di prestigio internazionale (indicatore che pone l’ateneo al 34° posto al mondo), la produzione scientifica, misurata dal numero di articoli scientifici pubblicati (61° posizione al mondo) e l’impatto della ricerca in termini di numero di citazioni ottenute (71° posizione, in miglioramento di 34 posizioni, l’anno scorso era 105°).

Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta