8 consigli su come andare d'accordo con i coinquilini

Redazione
Di Redazione

Breviario di utili e rapidi consigli sul come comportarsi per evitare problemi e litigi con i coinquilini

"come andare d'accordo con i coinquilini"
Vivere lontano da casa, da fuori sede, ha, come tutte le cose, vantaggi e svantaggi. Molti di essi dipendono dal rapporto che si instaura con coloro con cui si divide l'abitazione. Da queste "nuove" figure dipende buona parte della vostra gioia e/o fastidio quotidiano. E' utile quindi fissare alcuni punti importanti per evitare noie o problemi e godersi al meglio la convivenza.

1. Conoscere nuova gente


Dover dividere gli spazi comuni porta molto spesso (non sempre, a dir la verità) i coinquilini a conoscersi e stringere buoni rapporti. L'importante è evitare di andare a convivere con amici di lunga data se possibile. Anche i rapporti più forti molto di rado superano le difficoltà portate dalla condivisione dell'appartamento. Evitate, meglio non rischiare.

2. Non essere (quasi) mai da soli


Non è propriamente un consiglio per evitare litigi di sorta ma...vivere lontano da casa, per di più da soli, non è per nulla facile. Avere sempre compagnia "a disposizione" è un enorme vantaggio. Sfruttatelo. Ovviamente incrociate le dita sperando di incontrare la persona che più si incastra alla tua personalità.

3. Stabilire subito regole precise riguardo gli spazi comuni


Abitudini e ritmi saranno certamente diversi, ma la condivisione per forza di cose vi porterà a dover accettare dei compromessi. L'importante è farlo subito. Non portate avanti troppo a lungo situazioni fastidiose, ma evidenziatele prontamente. I turni di pulizia vanno rispettati, non siete gli unici a pensarla così. Fatevi sentire.

LEGGI ANCHE: <a class="row-title" title="Modifica “6 tipi di coinquilini che non vorresti mai avere”" href="http://www.sostudenti.it/wp-admin/post.php?post=489&amp;action=edit">6 tipi di coinquilini che non vorresti mai avere</a>

4. Ritagliarsi degli spazi propri


La compagnia è certamente ben accetta, ma alle volte vi ritroverete a desiderare dei momenti di solitudine. Per liberare la mente, rilassarvi, pensare. Giusto quindi mettere dei limiti, delimitare un confine oltre il quale far capire al coinquilino che è meglio non andare. Sperando che non sia troppo una testa dura e che capisca che ogni tanto è giusto 'godere' solo della propria presenza.

5. Fare un fondocassa per le spese comuni


Le questioni legate alle spese sono da sempre quelle che più delle altre creano equivoci, fastidi e il più delle volte litigi. Per evitare, mettere in maniera preventiva dei soldi per acquistare detersivi, olio, acqua e tutto ciò che è condiviso potrebbe essere la soluzione migliore. Così si evitano quelle "dimenticanze" ricorrenti tipiche del coinquilino scroccone. Meglio tutelarsi.

6. Non essere invadenti


Voi siete prima di tutto i coinquilini di coloro che dividono con voi l'appartamento. Un po' come il precetto cristiano, non fare al prossimo quello che non vuoi venga fatto a te. Talvolta invadere il territorio altrui può essere sintomo di poco rispetto. Restate nel vostro (e non sporcate troppo il bagno!).

LEGGI ANCHE: <a class="row-title" title="Modifica “La coinquilina peggiore del mondo: sputava nel cibo delle amiche”" href="http://www.sostudenti.it/wp-admin/post.php?post=1043&amp;action=edit">La coinquilina peggiore del mondo: sputava nel cibo delle amiche</a>

7. Pazienza


Bisogna averne tanta, soprattutto nelle prime settimane di convivenza. Necessaria sia per capire a fondo con chi si ha a che fare, sia per evitare spiacevoli inizi dai quali poi diventa difficile recuperare. Il coinquilino può essere "vantaggioso", investire un po' di tempo e pazienza può essere un sacrificio ben ripagato.

8. Assumersi le proprie responsabilità


Per mantenere uno stato d'equilibrio pacifico tra te ed il tuo coinquilino è giusto, se non obbligatorio, rispettarsi a vicenda. Per esempio, se danneggiate il rasoio dell'altro soggetto, ditelo e non cercate scuse di sorta... ma soprattutto assumetevi le vostre responsabilità ed offritevi nel ripararlo. Tentare di fare il furbo non funziona. Il tuo coinquilino non è un 'idiota patentato'.

"Coinquilini di tutto il mondo unitevi", parafrasando in parte un famoso personaggio vissuto qualche secolo fa. Noi ci limitiamo a dirvi "seguite il breviario". Le cose andranno meglio, vedrete.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che continuare a seguirci per scoprirlo!

12 ottobre 2020 ore 15:30

Segui la diretta