Come mangiare sano e rimanere in forma grazie alle proteine: le regole per una dieta sana

L’agricoltura europea per i giovani
In collaborazione con L’agricoltura europea per i giovani
proteine non solo carne

Salute e alimentazione sono un binomio inscindibile. Se poi a questo ai aggiunge anche la cura per il proprio corpo e l’attenzione alla forma fisica allora si capisce perché un’alimentazione corretta diventa uno degli elementi fondamentali per vivere bene. Vediamo in che modo grazie alla video infografica di AgriUE - Ansa Europa.




Le proteine che mangiano i giovani

È necessario equilibrare bene e variare tutti i cibi per diversificare i tipi di nutrienti in essi contenuti.

Uno degli errori più comuni che si fa in questo senso è quello di escludere alcuni tipi di alimenti dalla propria dieta e di incrementarne altri. È questo infatti ciò che negli ultimi decenni accade soprattutto con le proteine, specialmente quelle che derivano dalla carne, ritenute quelle più adatte per avere un fisico asciutto, magro e muscoloso.
È un'abitudine questa che non risparmia nemmeno gli adolescenti e i giovani che sempre più spesso assumono proteine quasi totalmente dalla stessa tipologia di cibo, escludendone quasi del tutto altre.
Da alcune indagini nelle scuole italiane è emerso infatti che:
    • Il 48% dei giovani mangiano carne;
    • L’8% dei giovani mangiano pesce;
    • Il 16% dei giovani mangiano formaggi;
    • Il 6% dei giovani mangiano uova;
    • Il 18% dei giovani mangiano affettati;
    • Il 4% dei giovani mangiano legumi.

Qual è il compromesso fra un bel fisico e una dieta sana?

Insomma, vuoi avere un fisico muscoloso o comunque magro? E vuoi mangiare sano allo stesso tempo?
È assolutamente possibile trovare un compromesso fra le due esigenze variando la propria dieta con tutti gli alimenti e incrementando ad esempio l’acquisizione di proteine dal pesce, dalle uova e dai legumi (le tre fonti con la percentuale minore di assunzione).
Ecco allora due preziosi consigli dei nutrizionisti esperti:
    • Consumare legumi almeno 3 volte a settimana;
    • Mangiare carne non più di 3 volte a settimana.

Cultura dell’alimentazione a scuola

Per diffondere una vera e propria cultura dell’alimentazione che possa offrire ai ragazzi l’opportunità di conoscere i valori nutritivi dei cibi che ogni giorno mangiamo, la Politica Agricola Europea ha stanziato 250 milioni di euro per promuovere nelle scuole programmi di informazione sulle abitudini alimentari corrette e per distribuire lì gratuitamente frutta, verdura e latte.