blakman di blakman
VIP 9176 punti

Giacomo Puccini - Turandot

Giacomo Puccini compì i suoi studi musicali a Milano. La sua prima opera di successo fu la Manon Lescaut, seguita dalla Bohème. Tra i suoi lavori si ricordano Tosca e l'incompiuta Turandot. La Turandot venne rappresentata per la prima volta alla Scala di Milano nel 1926, due anni dopo la morte di Puccini che non era riuscito a completarla (la terminò, infatti, Franco Alfano). Si tratta di un dramma lirico in tre atti e cinque quadri: la vicenda è ambientata a Pechino nel "tempo delle favole". La bella e crudele Turandot, figlia dell'imperatore della Cina, mette alla prova i suoi pretendenti, uccidendoli impietosamente se non risolvono tre misteriosi enigmi. Solo Calaf, figlio del re tartaro Timur, riuscirà nell'impresa, conquistando l'amore di Turandot; tutto ciò avverrà però a costo dello straziante suicidio di Liù, schiava di Timur e segretamente innamorata di Calaf. Ecco le ultime parole che Liù (soprano) rivolge, prima di morire, alla crudele sovrana:

Sì, Principessa, ascoltami!
Tu che di gel sei cinta,
da tanta fiamma vinta, l’amerai anche tu!
Prima di questa aurora io chiudo stanca gli occhi,
perché egli vinca ancora…
Ei vinca ancor! Per non vederlo più!

Hai bisogno di aiuto in Musica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email