Ominide 353 punti

I Beatles

I Beatles negli anni '60, riscossero molto successo in tutto il mondo e diventarono così un fenomeno culturale del Novecento. Non avevano un genere musicale fisso: facevano rock, pop e canzone leggera. Furono loro a inventare la musica beat, a rendere ‘visibili’ i giovani, a fargli crescere i capelli e a cambiare le regole del loro abbigliamento: tutto in meno di 10 anni, vendendo milioni di copie dei loro album.
I Beatles hanno segnato la storia della musica e sono stati gli interpreti della loro generazione: i loro album e le loro canzoni modificarono profondamente lo scenario della musica popolare occidentale. La band era formata da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr, i favolosi quattro. La loro storia ha inizio a Liverpool nella fine degli anni ’50, all’epoca si chiamano The Quarrymen. Nel 1960, il gruppo, con il nome di Beatles, va ad Amburgo dove viene creato il look che, dagli abiti al taglio di capelli, entrerà nella storia. Tornati a Liverpool, i Beatles, si esibiscono in un piccolo locale e la loro fama incomincia a diffondersi.

Il loro primo album è My Bonnie, pubblicato nel 1961. Nei Beatles non c’era nessun cantante e nessun leader perché tutti e quattro i componenti del gruppo sapevano cantare; era il gruppo a fare la differenza, una band fatta di giovani che comunicavano anche il loro desiderio di una vita basata su regole completamente nuove rispetto al passato. Un anno dopo il gruppo fa un provino alla casa discografica Decca, ma la loro bravura non viene intuita: ancora oggi è considerato uno degli errori più grandi della storia del mercato discografico. Allora il gruppo fa un provino alla EMI ed incidono Love me do, il loro primo grande successo internazionale e così ha inizio la Beatlemania.
Due anni dopo cinque loro pezzi sono nei primi cinque posti della classifica americana. Dopo il White Album, un disco al quale ancora oggi moltissimi musicisti fanno riferimento, dove s'incontrano rock, musica psichedelica, avanguardia, canzone melodica e pop, l’armonia del gruppo piano piano spariva perché le singole individualità presero il sopravvento rispetto all'identità del gruppo: la collaborazione tra Lennon e McCartney iniziava a non esserci più; George Harrison, premeva per ottenere un peso diverso, essendo molto migliorate le sue doti di compositore e di interprete; lo stesso Ringo Starr non sopportava più il suo ruolo di coesione all'interno della formazione. Queste tensioni non impedirono l’uscita di Abbey Road e di Let It Be, il loro ultimo disco.
Nell’aprile del 1970 Paul McCartney annunciò pubblicamente lo scioglimento del gruppo. Tutti speravano in una possibile riunione, ma con l’assassinio di Lennon, fece svanire il sogno. Nella metà degli anni Novanta gli altri tre componenti decisero di portare a termine due brani composti da Lennon negli anni Settanta: erano i primi brani inediti dei Beatles in venticinque anni. Harrison morirà poi nel dicembre del 2001.

Hai bisogno di aiuto in Musica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email