Tutor 42224 punti

Perseo e la sua figura mitologica

Perseo


Perseo fu un personaggio molto importante nella mitologia greca. Fu figlio di Zeus e di Danae, figlia del re di Argo Acrisio, che fu rinchiusa all’interno di una torre dalle porte di bronzo poiché, secondo quanto predetto dal un oracolo, sarebbe stato il figlio di Danae ad ucciderlo. Zeus, invaghitosi della fanciulla, entrò nella sua cella sotto forma di gocce d’oro e giacque con lei concependo un figlio, Perseo. Acrisio, venuto a sapere dell’origine divina del nipote, getta madre e figlio in mare all’interno di una cassa. Fortuna volle che a trovarli fu il pescatore Ditti, fratello del re Polidette che li portò con sé nella città di Serifo per poi metterli sotto l’ala protettiva del re.
Passarono gli anni e Danae divenne oggetto del desiderio di Polidette ma ella aveva occhi solo per suo figlio e rifiutava l’amore del re. Fu così che il sovrano inventò uno stratagemma per convincere Danae, seppur con l’inganno a sposarlo. Chiese a Perseo di portargli in dono la testa di Medusa, l’unica delle tre Gorgoni a non aver ricevuto l’immortalità, con la speranza che il giovane morisse. In questo modo Danae avrebbe avuto occhi solo per lui. Atena ed Ermes, impietositi dalla sorte del ragazzo decisero di aiutarlo dandogli in dono uno scudo ed una spada. Gli consigliarono poi di andare dalle Ninfe, che gli avrebbero dato in dono l’elmo di Ade che dava l’invisibilità, una bisaccia magica e i calzari alati. Egli, grazie infatti ai doni ricevuti, riuscì nell’impresa. Dal sangue di Medusa nacque Pegaso, il cavallo alato fedele compagno di Perseo. Il giovane volò alla volta di Serifo ma, una volta arrivato nel regno di Cefeo, re degli Etiopi, vide una giovane incatenata ad uno scoglio nelle grinfie del mostro marino Ceto. Ella era Andromeda, la figlia del re che per colpa della superba madre Cassiopea, era stata data in sacrificio al dio Poseidone. Cassiopea aveva infatti dichiarato di essere più bella delle Nereidi (ninfe del mare), scatenando così la loro ira. Perseo, sdegnato da una simile sorte, decise di salvare la fanciulla mettendo fine alla maledizione e chiedendo in cambio la sua mano. Perseo e Andromeda convolarono a nozze ma durante il banchetto giunse Fineo, promesso sposo della ragazza, che sfidò il semidio per riprendersi Andromeda. Perseo vinse grazie alla testa di Medusa che pietrificò all’istante il nemico.
Dopo aver eretto degli altari ad Atena, Zeus ed Ermes, i due sposi tornarono verso Serifo, dalla madre di Perseo, Danae dove arrivarono appena in tempo per salvarla dalla morte alla quale il re Polidette l’aveva condannata perché continuava a non ricambiare il suo amore. Dopo la morte del re, pietrificato anch’egli con la testa di Medusa Perseo divenne re di Serifo, ma alla sua vita mancava però ancora un tassello: voleva riconciliarsi con suo nonno Acrisio.
Donata la testa di Medusa, restituiti i doni alle Ninfe e posto Ditti sul trono di Serifo, Perseo, sua madre e la sua sposa Andromeda fecero ritorno ad Argo. Acrisio, venuto a sapere dell’arrivo del nipote e per paura del compimento della profezia, scappò nella città di Lárissa, in Tessaglia. Il Fato volle però che Perseo, data la sua enorme fama, venne invitato a Larissa per partecipare a dei giochi. Fu così che mentre lanciava il disco, la potenza impressa allo stesso fece sì che questo andasse oltre gli spalti, per colpire uno spettatore che altri non era che re Acrisio che si era mischiato tra la folla nella speranza di non essere riconosciuto e sfuggire così al suo destino. L’oracolo si era avverato.
Dopo la morte di suo nonno Acrisio, Perseo non se la sentì di diventare re di Argo nonostante ciò gli spettasse di diritto. Scambiò quindi il suo trono con quello di suo cugino Megapente (più che soddisfatto dello scambio vista la posizione strategica di Argo), re di Tirinto. Perseo e Andromeda ebbero molti figli tra cui i più famosi furono Alceo che ebbe come figlio Anfitrione la cui moglie Alcmena ebbe da Zeus, il mitico Eracle; Elettrione, Stenelo e Gorgofone.

A cura di Eleonora.

Hai bisogno di aiuto in Mitologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Correlati Cassandra
Registrati via email