Video appunto: Questione omerica (3)

Questione omerica



Omero



Omero è considerato l'autore dei poemi Iliade e Odissea, tuttavia non è stata ritrovata nessuna informazione certa inerente alla vita di questo personaggio; ciò nonostante si pensa che Omero sia originario dell'Asia minore, precisamente della Ionia. Non sappiamo nulla dell'epoca in cui è vissuto, ma si sostiene che sia vissuto nell' ottavo secolo a.C
. dopo la fine del medioevo ellenico. Il nome Omero potrebbe derivare da Omeros, che significa "ostaggio" oppure da mé-oron, "colui che non vede"; dunque, secondo quest'ultima ipotesi, Omero sarebbe stato cieco.
Viste queste condizioni, è nata una forte discussione letteraria tra unitari e separatisti. Gli unitari sostengono che sia stato Omero a comporre sia l'Iliade che l'Odissea; la differenza tra i 2 poemi infatti sarebbe data dal fatto che Omero avrebbe scritto l'Iliade in giovane età e l'Odissea in età più avanzata. I separatisti invece, sostengo non solo che l'Iliade e l'Odissea siano state create da molteplici autori, ma anche che Omero non sia mai esistito; D'Aubignac e Vico sono 2 importantissimi separatisti che attorno agli anni 10' e 30' del 900' riuscirono a divulgare grazie all'aiuto di Friedrich Wolf le loro ricerche e arrivano alla conclusione che Omero non era mai esistito e che l'Iliade e l'Odissea erano state scritte in tempi differenti autori lontani tra di loro.
Nel 1800 invece, la scuola separatista dice che l'Iliade e l'Odissea sono semplicemente l'unione di piccoli poemi e di canti scritti da diversi autori e messi successivamente insieme.
Nel 1900 troviamo Milman Parry che dopo aver accuratamente studiato i cantori (persone che si occupavano di recitare i canti) arrivò alla conclusione che l'Iliade e l'Odissea prima di essere state scritte, sarebbero state tramandate di generazione in generazione per via orale.
Attualmente non possiamo ancora dire se Omero abbia effettivamente scritto l'Iliade e l'Odissea a causa diverse caratteristiche testuali che troviamo nei poemi, tuttavia molti studiosi pensano che l'Iliade sia stata scritta da un giovane Omero che parla di un'epoca precedente alla sua e che l'Odissea sia stata scritta de un Omero più anziano in un'epoca contemporanea a quella che stava vivendo; questo infatti spiegherebbe il motivo della differenza dei due poemi.