I poemi epici

I primi poemi epici della letteratura occidentale furono i poemi greci l'Iliade (vicenda di Ilio) e l'Odissea (vicenda di Odisseo), a cui la traduzione ha dato il nome di Omero.
Nella cultura latina il poema epico più importante fu l'Eneide di Virgilio (I secolo a.C.) in cui si narrano le imprese militari di Roma intrecciate con i temi mitologici.
In epoca medievale intorno all'XI secolo si afferma il ciclo carolingio imperniato sulle vicende di Carlo Magno e dei suoi paladini in lotta contro i musulmani per la difesa della fede cristiana; intorno al XII secolo abbiamo il ciclo bretone ispirato alle leggende sorte intorno a Re Artù e ai Cavalieri della Tavola Rotonda.

Ciclo: insieme di poemi in sé conclusi, ma legati tra loro dalla presenza degli stessi personaggi.
Nei primi anni del 1500 nasce il poema cavalleresco in cui lo sfondo storico medievale è sfumato e prevalgono gli eventi fantastici: l'opera più importante è l'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto; nella seconda metà del 1500 si sviluppa il poema eroico patriottico religioso che ha il suo più importante esempio nella Gerusalemme Liberata di Torquato.

Hai bisogno di aiuto in Epica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email