Tracce esami Maturità 2018: a prova di hacker

francesca_fortini
Di francesca_fortini
tracce esame maturità 2014: le leggende metropolitane sfatate da Skuola.net

Le crocette sul calendario aumentano in maniera inesorabile: il 20 giugno è proprio arrivato e lo sanno fin troppo bene tutti quegli studenti che dovranno affrontare l'esame di Stato 2018. Eccezion fatta per le domande della terza prova, che vengono decise internamente da ogni singolo istituto scolastico, è il Ministero che detta legge su quanto ci si troverà a dover affrontare per quanto riguarda prima e seconda prova. Le tracce dell'esame di maturità 2018[/url], quindi, potrebbero in realtà già essere pronte e giacere in qualche ministeriale file super segreto. Proprio per questo, come ogni anno, sul web e tra i banchi di scuola girano voci, leggende e supposizioni in merito. Skuola.net è pronta a sfatare tutti questi falsi miti, primo su tutti quello relativo alla possibilità di hackerare la password del plico telematico.

Piccoli hacker del plico telematico

Piccoli aspiranti hacker, già pronti a prendere d'assalto i siti di scuola e Ministero, desistete. Arrendetevi. La leggenda che si possa in qualche modo venire a conoscenza dei testi delle tracce di maturità in anticipo nasce dal fatto che, in effetti, le scuole ricevono il file criptato e la prima parte della password già alcuni giorni prima dell'inizio degli esami. Che non sia possibile, quindi, con un piccolo bagaglio di conoscenze informatiche sulle spalle, riuscire a risalire anche alla seconda parte della password? Cari genietti del www, non vi affaticate. I codici messi a punto dal Ministero, infatti, sono talmente complicati che ci vorrebbero anni, anche nella Silicon Valley, per venirne a capo. Sempre se riusciate, poi, ad entrare negli archivi online della vostra scuola.

Tracce extracontinentali

Scuole italiane sono sparse in ogni parte del mondo e anche gli studenti d'oltreoceano dovranno affrontare l'esame di maturità. La fantomatica leggenda delle tracce australiane gira da anni in tutte le regioni italiane. La spiegazione su cui si fonda la leggenda è la seguente: la prima prova della Maturità si dovrebbe nello stesso giorno e con le stesse tracce, in tutte le scuole italiane del mondo, comprese quindi quelle all'estero. Il fuso orario australiano, allora, potrebbe permettere di venire a conoscenza delle tracce nel cuore della notte prima degli esami! Sì, certo.. se escludiamo il fatto che in Australia, adesso, è inverno pieno e le scuole sono ben lontane dal terminare e poi, fattore di non poca importanza, non esistono scuole italiane in Australia.

Il fake della Maturità 2018

Sitini, sitarelli, paginette web, ogni anno ci provano. Per aumentare il proprio traffico di visite sfruttano l'ansia e le preoccupazioni di giovani, indifesi studenti e si inventano fantomatiche tracce di maturità. Quindi, maturandi 2018, aprite bene le orecchie: nessuno, a parte i preparatissimi e discretissimi ispettori del Ministero, avrà modo di conoscere il contenuto delle tracce del vostro esame prima delle 8 e 30 della mattina del 20 giugno. Vade retro, dunque, alle tracce fake.

Francesca Fortini

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta