Visione del limite nella storia tesina

Tesina maturità liceo classico sulla visione del limite nella storia. Tesina maturità argomenti: "Edipo re" di Sofocle, "De docta ignorantia" di Cusano, "De brevitate vitae" di Seneca.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 2
  • 04-07-2014
E io lo dico a Skuola.net

Sintesi Visione del limite nella storia tesina


Ho iniziato quest'ultimo anno scolastico del mio percorso formativo con un unico obbiettivo: scoprire chi io sia veramente. Ebbene sì, essa potrebbe sembrare una domanda elementare che non ci si aspetta di certo da un diciannovenne del duemilaquattordici che, con un touch sul suo tablet, può cercare una risposta ad ogni quesito attraverso quell' immenso iperuranio dai moderni chiamato Internet. Come ci si può fermare a riflettere sulla propria persona in un'epoca come la nostra, in cui tutto è finalizzato all'utile? Non per niente la mia domanda, alla quale ho cercato una soluzione, anche chiedendo a terzi (parenti, amici, compagni di classe e persino conoscenti) chi realmente essi fossero, si è spesso (anche se non sempre … per fortuna!) conclusa con la frase: “è semplice io sono Mario Rossi e tra cinque anni di studio universitario diventerò "il dott." Mario Rossi”. In effetti, devo ammetterlo, il mio quesito è apparentemente di scarsa utilità, cioè, anche se si riuscisse a trovarne la soluzione, sarebbe di impossibile monetizzazione e di conseguenza anche il tempo a tal fine impiegato potrebbe essere considerato, nell'immaginario comune, come "sprecato". E probabilmente, non oso dubitarne, se non avessi ristretto l'ardua ricerca di conoscenza di sé ad un campo, per così dire più "specifico", definendola consapevolezza delle proprie potenzialità, lo sarebbe stato (non per la non-vendibilità del risultato, quanto per l'ampiezza e la profondità della questione). Circoscritto l'ambito della mia riflessione è nato in me l'interesse per il limite.
Eccoci giunti all'argomento che ho desiderato approfondire nella mia tesina di maturità: il limite. Dunque, per capire quali fossero le mie capacità individuali, ho considerato necessario comprendere come l'umanità si sia confrontata nelle varie epoche con questo concetto. Soffermandomi su tale analisi all'interno della mia tesina, ho trovato assai interessante come la concezione dell' uomo quale essere limitato originario (nell'antica Grecia) si sia modificata fino al suo completo opposto (nel mondo contemporaneo): l'uomo, oggi, sentendosi padrone indiscusso della propria esistenza, cerca di plasmare la sua vita attenuando (poiché non riesce ancora ad evitarle del tutto) lemanifestazioni del limite (e.g.: malattia, vecchiaia, morte; per citarne alcune). Ma avviciniamoci gradualmente alla questione ripercorrendone, dalle origini, le varie tappe).

Collegamenti

Visione del limite nella storia tesina


Greco- "Edipo re" di Sofocle.
Latino - "De brevitate vitae" di Seneca.
Religione - "Confessiones" di S. Agostino.
Italiano - "Il trasumanar dantesco" I canto del Paradiso.
Matematica - "De docta ignorantia" di Cusano.
Inglese - "The picture of Dorian Grey" of Oscar Wilde.
Filosofia - "Enter-Eller: l'individuo e la scelta".
Fisica - "III principio della termodinamica"
Italiano - "Le maschere pirandelliane"
Storia - "I novecento giorni di Leningrado".
SCIENZE DELLA TERRA - "La teoria del Big-bang"
Registrati via email